Allagamenti a Mondello: scoperto un collettore mai usato | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

ispezione del soccorso alpino e speleologico

Allagamenti a Mondello: scoperto un collettore mai usato | FOTO

di
26 Ottobre 2018
Foto Fb: Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano
Foto Fb: Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano
Foto Fb: Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano
Foto Fb: Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano
Foto Fb: Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano
Foto Fb: Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano
Foto Fb: Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano
Foto Fb: Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano
Foto Fb: Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano
Foto Fb: Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano
Foto Fb: Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano
Foto Fb: Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano
Foto Fb: Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano
Foto Fb: Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano

GUARDA LE FOTO IN ALTO

Potrebbe finalmente arrivare una soluzione inattesa per i continui allagamenti nelle zone di Partanna Mondello, e tutta la zona Nord della città di Palermo. Il Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano ha concluso ieri un’ispezione richiesta da Comune e Protezione Civile.

A quanto pare, al di sotto di viale Venere, via dell’Olimpo, via Rosario Nicoletti e via Sferracavallo c’è un collettore “dimenticato”. Si tratta del Collettore Nord-Occidentale di Palermo.

Collettore nord occidentale

«Le ispezioni, articolate su due giornate – spiegano i tecnici impegnati nel sopralluogo – hanno consentito a tecnici del Comune di Palermo di verificare le condizioni del Collettore Nord-Occidentale al fine di ipotizzarne l’utilizzo quale contrasto ai frequenti allagamenti del settore Nord della città di Palermo, durante intensi fenomeni meteorici.

Il collettore, la cui costruzione ha avuto inizio circa 30 anni addietro, si sviluppa al di sotto del viale Venere, via dell’Olimpo, via Rosario Nicoletti e via Sferracavallo. Il manufatto sotterraneo, rimasto incompleto, avrebbe dovuto raccogliete le acque piovane dell’area nord occidentale di Palermo per condurle nel tratto di mare tra Sferracavallo ed Isola delle Femmine; scarico di acque dolci ritenuto incompatibile con la presenza di un’area marina protetta. 

I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano hanno reso possibile la discesa in sicurezza dei tecnici comunali nel collettore sotterraneo attraverso tre pozzi di ispezione, anche di notevole profondità. Il collettore è stato ispezionato e documentato al fine di pianificarne il suo prossimo impiego».

 

LEGGI ANCHE:

Emergenza nubifragio a Palermo: l’acqua dentro le case a Partanna Mondello | FOTO-VIDEO

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.