All'Ars si parla di vitalizi e Cancelleri scoppia in lacrime: "Sono stanco di essere offeso" :ilSicilia.it

lite in commissione

All’Ars si parla di vitalizi e Cancelleri scoppia in lacrime: “Sono stanco di essere offeso”

di
3 Luglio 2019

Il vicepresidente dell’Ars Giancarlo Cancelleri in lacrime nei corridoi di Palazzo dei Normanni. Al centro del ‘dramma’ una riunione alla commissione vitalizi. Dopo aver inveito nei confronti del presidente della commisione Stefano Pellegrino “tu mi dovevi difendere. Sono stanco di essere preso per stupido”, si è chiuso in lacrime negli uffici della vice-presidenza. Ma cosa o chi ha fatto scattare in pianto il deputato ed ex candidato governatore grillino? Avrebbe acceso i suoi istinti più primordiali una battuta da parte di Eleonora Lo Curto (Udc) durante la riunione.

Secondo gli ambienti dei pentastellati, alla base della reazione da parte di Cancelleri ci sarebbero presunte offese personali, reiterate, da parte della Lo Curto nei suoi confronti.

Oggi è stato richiesto un parere tecnico dalla dottoressa Antonietta Mundo dell’Inps in merito ai vitalizi ed al calcolo retributivo.

Stando alle parole della deputata dell’Udc, l’accaduto sarebbe diverso: “Ho solo detto a Cancelleri che questi vitalizi i grillini li chiedono come atto di fede“. E continua. “Questa legge è un pastrocchio, noi siamo oggetto di un ricatto estorsivo da parte dello Stato, così come dico che il presidente della Regione avrebbe fatto bene ad impugnarlo. Indubbiamente noi faremo un taglio ai vitalizi ma con il giusto senso di responsabilità”.

Ma la calma sembrerebbe essere già nell’aria: “Cancelleri mi ha chiesto scusa”, dichiara il forzista Pellegrino. “Cerco sempre durante la commissione di tenere un clima sereno e pacifico”. Poi ha parlato dei tagli sui vitalizi: “Li adotteremo prettamente sul sistema contributivo”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin