All'Ucciardone il ricordo di Pio La Torre e Rosario Di Salvo | Video :ilSicilia.it
Palermo

il Polo didattico intitolato all'esponente politico

All’Ucciardone il ricordo di Pio La Torre e Rosario Di Salvo | Video

27 Aprile 2018

Si è tenuta nel carcere di massima sicurezza dell’Ucciardone la cerimonia di commemorazione di Pio La Torre e Rosario Di Salvo. Una giornata scandita da alcuni momenti molto significativi per la vita dell’istituto di pena. Proprio qui, infatti, il giovanissimo sindacalista e politico siciliano trascorse 18 mesi di detenzione per aver occupato, nel 1950, il feudo Santa Maria del Bosco a Bisacquino insieme ai contadini del luogo. Da questo aneddoto lo scrittore Gianfranco Perriera scrisse l’atto unico teatrale “Dalla parte giusta”, che per l’occasione è stato adattato dall’attore e regista Lollo Franco e rappresentata,  dopo l’esibizione del coro della Rete delle scuole “Bab al Gherib”, da alcuni detenuti. Lo spettacolo è stato messo in scena sulla scenografia realizzata dagli studenti del Liceo artistico “Ragusa-Kyhoara” di Palermo.

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

“Il testo messo in scena da Lollo Franco – ha scritto sul proprio profilo Facebook Pino Apprendi, presidente di Antigone Siciliacon i detenuti dell’Ucciardone, é un esempio di come il carcere può trasformarsi da luogo di perdita della speranza a luogo di impegno e revisione della persona, che interpreta il pensiero antimafia di Pio La Torre“.

Centinaia di studenti e decine di autorità, tra le quali il ministro della Giustizia Andrea Orlando, il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero De Raho e il vescovo di Palermo Corrado Lorefice, hanno assistito alla rappresentazione per poi spostarsi e assistere all’intitolazione del Polo didattico dell’Istituto a Pio La Torre. La mattinata si è conclusa con l’inaugurazione, sempre presso il carcere del laboratorio Gigliolab, il pastificio artigianale che produrrà pasta di alta qualità attraverso l’utilizzo di grani siciliani e darà lavoro a decine di detenuti. Al termine della presentazione è stata offerta una degustazione di pasta.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.