Alluvione a Palermo, ddl all'Ars per fronteggiare i danni: "Un milione di euro nelle casse del Comune" :ilSicilia.it
Palermo

ok dalla prima commissione

Alluvione a Palermo, ddl all’Ars per fronteggiare i danni: “Un milione di euro nelle casse del Comune”

di
29 Luglio 2020

Aiutare concretamente i tanti palermitani che hanno subito danni materiali dopo l’alluvione dello scorso 15 luglio.

E’ lo scopo del ddl presentato all’Ars dal Pd e al quale la conferenza dei capigruppo dell’Assemblea ha dato priorità. Il disegno di legge è passato anche al vaglio della commissione Bilancio e della commissione Affari istituzionali, quindi la prossima settimana sarà esaminato dall’Aula.

Il testo è composto da un solo articolo. “Al fine di fronteggiare i danni derivanti dall’evento calamitoso verificatosi nella giornata del 15 luglio 2020 è concesso un contribuito straordinario di un milione di euro da destinare al comune di Palermo”.

La somma ceduta all’amministrazione comunale sarà erogata attraverso “le risorse extraregionali relative ai fondi PoFesr”.

Ho espresso il mio apprezzamento ai proponenti del disegno di legge e a coloro che hanno sostenuto la sua trattazione urgente. Ho chiesto che sia valutata la possibilità di destinare una somma superiore al milione già previsto e, in ogni caso, che l’utilizzo delle somme sia svincolato da procedure burocratiche complesse, in modo da rendere i soldi disponibili quanto più velocemente possibile per il rimborso dei danni subiti dai cittadini. Ho anche chiarito che l’amministrazione comunale, che ha chiesto lo stato di calamità naturale, sta già raccogliendo i dati relativi ai danni dell’alluvione, prestando particolare attenzione alle necessarie verifiche affinché nessuno faccia richieste legate ad immobili abusivi o tenti di avere somme non dovute con atti di sciacallaggio a danno di coloro che hanno effettivamente subito dei danni“.

Ad Affermarlo è il sindaco Leoluca Orlando, al termine della sua audizione presso la prima commissione dell’assemblea regionale siciliana, che ha discusso il disegno di legge relativo all’alluvione del 15 luglio.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Moderati per sopravvivere

Si torna a parlare di un partito dei “moderati” che - come ci informa Belzebù nell’articolo di questi giorni - dovrebbe mettere insieme i cespugli della politica italiana: Italia Viva di Matteo Renzi, Azione di Carlo Calenda, Più Europa di Emma Bonino e Forza  Italia o almeno una sua parte. Un’adesione che finora, però, è più una speranza che una certezza
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.