Almaviva, continua sciopero: protesta davanti alla sede della Covisian :ilSicilia.it
Palermo

a rischio 570 addetti

Almaviva, continua sciopero: protesta davanti alla sede della Covisian

di
13 Ottobre 2021

Prosegue lo sciopero dei lavoratori del call center Almaviva. Questa mattina i dipendenti sono tornati davanti alla sede della Covisian, la nuova società che si è aggiudicata l’appalto del servizio call center di Ita. Nella vertenza sono a rischio 621 addetti, 570 nel capoluogo siciliano e il resto a Rende, in Calabria.

La proposta avanzata da Covisian prevede “tempi di assorbimento troppo lunghi, riduzioni orarie e penalizzazioni economiche inaccettabili” per i lavoratori, oltre all’utilizzo dell’ammortizzatore sociale, non è stata ritenuta accettabile dalle organizzazioni sindacali, che hanno ribadito la necessità di garantire la continuità occupazionale per tutto il perimetro dei lavoratori Almaviva della commessa Alitalia e la loro piena occupazione. Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl Tlc hanno diffidato Covisian dal procedere con assunzioni dirette, a maggior ragione se con trattativa privata di personale che fa parte del bacino di lavoratori Almaviva-Alitalia. “Tale comportamento – dicono le sigle sindacali – potrebbe compromettere la trattativa in corso che vede impegnate tutte le parti in causa“. Non c’è molto tempo per la trattativa visto che Ita dal 15 ottobre sarà operativa. Lo sciopero rimane confermato.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro