Almaviva Palermo, Sky taglia la commessa. Sempre più incerto il futuro del call center :ilSicilia.it
Palermo

Il commento di Orlando e Marano

Almaviva Palermo, Sky taglia la commessa. Sempre più incerto il futuro del call center

di
3 Gennaio 2020

L’assessore alle Attività produttive del Comune di Palermo, Giovanna Marano, ha incontrato stamattina i sindacati per discutere delle ultime notizie circa un consistente taglio dei volumi assegnati per il primo trimestre 2020 da Sky ad Almaviva.

Questa scelta di Sky – affermano il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore Marano – ci preoccupa e prefigura Marano-Orlando-Almaviva-fbun’altra incognita sui livelli occupazionali di Palermo“.

Il prossimo 8 gennaio è prevista una riunione al ministero del Lavoro. Senza un nuovo sistema di regole “che faccia valere diritti comuni a tutte le lavotratrici e i lavoratori – dicono i due esponenti della Giunta di Palazzo delle Aquilenon si riuscirà a superare la crisi strutturale del settore dei call center. Per questo servono interventi e scelte da parte del governo nazionale che definiscano un insieme di regole certe in un settore contraddistinto per essere localizzato maggiormente al sud. L’amministrazione comunale continuerà a seguire con attenzione questa vertenza e ne farà, al fianco delle organizzazioni sindacali, oggetto di confronto con i governi nazionale e regionale“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.