Alta tensione M5S al Senato: "Di Maio lasci tutti gli incarichi" :ilSicilia.it

malumori per i 'troppi' poteri del leader M5S

Alta tensione M5S al Senato: “Di Maio lasci tutti gli incarichi”

di
24 Settembre 2019

Alta tensione all’interno del gruppo dei senatori del Movimento 5 Stelle. Al termine di una riunione infuocata, incentrata sul tema della scelta del prossimo capogruppo e in cui sono mancati malumori per i ‘troppi’ poteri del leader M5S Luigi Di Maio, non nasconde la propria insoddisfazione il catanese Mario Michele Giarrusso, che sulla propria pagina Facebook ha postato un articolo dal contenuto polemico verso i membri del presunto ‘cerchio magico‘ di Di Maio. “L’ho pubblicato – dice Giarrusso – perché ne condivido il contenuto”.

giarrussoIl pentastellato attacca duramente il leader del Movimento.

“Se penso che Di Maio abbia troppi poteri? Sì, dovrebbe lasciare tutti gli incarichi. Non vedo quale esperienza possa vantare agli Esteri. Abbiamo perso 6 milioni di voti, siamo in minoranza in Consiglio dei ministri”, dice all’Adnkronos. E conferma le indiscrezioni secondo cui alcuni senatori starebbero preparando un documento per chiedere a Di Maio di fare un passo indietro: “Ci stiamo lavorando”. “Noi dobbiamo riportare la democrazia nel Movimento”, rimarca Giarrusso, che invoca il ritorno sulla scena del garante e fondatore del M5S: “Chiediamo a gran voce un intervento di Beppe Grillo”.

Nel mirino del senatore e membro della Commissione Antimafia c’è anche l’ex ministro Danilo Toninelli, possibile candidato alla poltrona di capogruppo a Palazzo Madama: “Toninelli deve raccontarci per filo e per segno come mai abbiamo mandato a quel paese 6 milioni di elettori. Finché non chiarisce su quanto successo nell’ultimo anno e mezzo, non abbiamo bisogno di ulteriori ambiguità”, dice a proposito di una eventuale candidatura del pentastellato.

E alla domanda se in occasione delle prossime votazioni al Senato i ‘ribelli‘ del Movimento faranno mancare il loro apporto in Aula, Giarrusso risponde sibillino: “Ci sono tanti colleghi che chiedono che i principi del M5S non vengano svenduti al momento del voto…”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro