Alturestival: arte e cultura tra i monti della Sicilia. Ecco il programma | FOTO :ilSicilia.it

DALL'11 AGOSTO ALL'8 SETTEMBRE

Alturestival: arte e cultura tra i monti della Sicilia. Ecco il programma | FOTO

3 Agosto 2019
Gianni Gebbia
Mario Crispi

Guarda la fotogallery in alto

La terza edizione di Alturestival, festival dedicato alla natura, alle arti e alle culture, dall’11 agosto all’8 settembre coinvolgerà i monti di Monreale, Madonie e Nebrodi.

In programma concerti, passeggiate sonore, mostre e proiezioni di documentari organizzate dal Club Alpino Siciliano, dall’Associazione Culturale Formedonda e da Le Due Sicilia srl, che toccheranno il Castellaccio di Monreale, il Rifugio C.A.I Marini e alcuni bivacchi del C.A.S. compreso il Rifugio C.A.S. Arcarolo.

Un festival che rispetto alle precedenti edizioni è cresciuto, con più di undici passeggiate, tra cui anche quelle sonore, concerti con protagonisti di fama internazionale tra cui Gianni Gebbia, Paolo Tofani, Mario Crispi, Diego Spitaleri e Enzo Rao.

L’idea è quella di far riscoprire, attraverso le arti, le bellezze paesaggistiche e i più suggestivi altopiani della Sicilia.

L’edizione corrente vede coinvolti quasi tutti i rifugi del Club Alpino Siciliano e si sposta fino ai monti Nebrodi, con iniziative pensate appositamente per regalare agli appassionati della natura e ai curiosi un’estate diversa.

C’è sempre un’importante presenza del Castellaccio di Monreale. Sulle Madonie, invece, abbiamo coinvolto tanti rifugi lì presenti – spiega Mario Crispi, presidente del Club Alpino Siciliano e direttore artistico del festival – numerose oltretutto sono le location, come ad esempio Serra del Re, un posto bellissimo di fronte l’Etna fumante. Il tutto si terrà tra passeggiate sonore, nelle quali i partecipanti verranno accompagnati da uno o due artisti che li guideranno in varie soste musicali, ma saranno in programma anche performance più articolate”.

I Concerti e le Proiezioni

– 11 agosto alle 21.30 al Castellaccio di Monreale concerto del Magnetic Trio composto da Gianni Gebbia, Carmelo Graceffa e Gabrio Bevilaqua. Il concerto sarà preceduto alle 18 da una passeggiata ecologica di risalita del sentiero nord ovest del Monte Caputo fino al Castellaccio, con partenza e raduno presso la Forneria Messina.

– 14 agosto al Rifugio Marini di Piano Battaglia, alle 21.30 concerto dell’ensemble Palermo World Music Roots (Diego Spitalieri, Gianni Gebbia, Mario Crispi, Enzo Rao, Giuseppe Viola, Carmelo Graceffa, Gabrio Bevilacqua).

– 23 agosto al Rifugio C.A.S. Piano Semprìa “Francesco Crispi”, alle 20, Enzo Rao e Giuseppe Viola si esibiranno in “Situazioni sonore duo”.

– 25 agosto concerto di Diego Spitalieri alle 21.30 al Castellaccio di Monreale.

– 1 settembre verrà presentato il lungometraggio “Lungo la Strada del Ritorno” di Walter Rindolli, realizzato dall’associazione Tracce di Memoria, in occasione del 75 esimo anniversario della ritirata di Russia avvenuta nel 2017.

Il festival si concluderà l’8 settembre al Castellaccio di Monreale, alle 21.30, con il progetto “Effimere” con protagonisti i musicisti Paolo Tofani (degli Area), Mario Crispi (degli Agricantus),
Giovanni Floreani (degli Strepitz) e (l’attrice) Daniela Gattorno.

Le Passeggiate

Tra le passeggiate più significative: il 13 agosto, alle ore 10, al Bosco del Vicariato Passeggiata Sonora da Portella Mandarini a Cozzo Vicaretto per la Regia Trazzera del Bosco Vicaretto con Maurizio Maiorana (voce, cunto e strumenti a fiato) e Vincenzo Castellana.  Il 16 agosto, alle 17, passeggiata sonora da Portella Colla a Valle Giumenta, suggestioni sonore ed esecuzione di brani per strumenti arcaici a fiato con Mario Crispi.

Il 18 agosto, alle ore 10, passeggiata sonora con Maurizio Maiorana alla volta del Rifugio C.A.S. Rascata a Collesano. Il 24 agosto, alle 14, sarà la volta degli appunti sonori con Enzo Rao e Giuseppe Viola passeggiata di risalita a Piano Imperiale dal Sentiero Nord del Bosco di San Guglielmo e passando per gli Agrifogli Giganti di Piano Poma.

In occasione di Alturestival 2019, infine, verrà inaugurata al Castellaccio di Monreale la mostra “Il Castellaccio negli Archivi Fotografici del Club Alpino Siciliano” a cura dell’architetto Vincenza Garofalo. L’esposizione presente gli scatti più significativi che racchiudono la storia del Castellaccio di Monreale, antica costruzione del XII secolo edificata da Guglielmo II, per lungo tempo in disuso, acquistata, ristrutturata e restituita alla città dal Club Alpino Siciliano nel 1906.

Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Scuola, “prorogare il contratto degli insegnanti precari”

Giovanna D’Agostino è la presidente dell’Associazione “Insieme per il sostegno” di cui fanno parte centinaia di insegnanti precari. In questa intervista si fa portavoce del sentire degli insegnanti precari chiedendo al Governo Conte la proroga del contratto al 31 agosto per tutti i precari della scuola
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona