Amat, Amella (M5S): "Non si comprende accanimento del Comune" :ilSicilia.it
Palermo

la dichiarazione

Amat, Amella (M5S): “Non si comprende accanimento del Comune”

di
27 Settembre 2021

“Non si comprende l’accanimento del Comune di Palermo nei confronti della sua partecipata Amat. Non solo sembra che all’amministrazione non interessi la salute dell’azienda, ma che addirittura la ostacoli volontariamente per farla fallire. D’altronde i segnali sono già troppi per considerarli sporadiche casualità. Dal fermo amministrativo, ai tagli strutturali ai servizi, al blocco degli stipendi dei dipendenti di Marzo e metà Aprile. Si aggiunge poi il contenzioso decennale a proposito della Tosap, alla fine ritenuto dalla commissione tributaria regionale “una inutile partita di giro”. In quest’ultimo caso è proprio la sentenza a sottolineare che il Comune non dovrebbe essere interessato a “depauperare ‘sine titulo’ il capitale sociale” della sua partecipata. Adesso si sommano, a danno di Amat, il taglio unilaterale del contratto di servizio e la riduzione del 10% del compenso dovuto.  L’azienda non sottoscrive la decurtazione, e cosa fa l’amministrazione? Blocca la fattura da 3,7 milioni di euro. A pagarne le conseguenze sono naturalmente i dipendenti, con l’ennesimo ritardo nel versamento degli stipendi. I tagli inoltre incideranno sui conti Amat, e dunque sui servizi che l’azienda sarà in grado di espletare alla città. Perché questo preoccupante braccio di ferro? Spero  dunque che l’amministrazione possa avviare un momento di confronto con l’azienda e chiudere bonariamente i contenziosi. Soprattutto in vista del pre-dissesto del Comune, per il quale si prevedono ulteriori tagli a danno dei servizi essenziali e dunque della cittadinanza.”.

Lo dichiara Concetta Amella consigliera comunale del gruppo M5S a Palazzo delle Aquile.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.