Ambiente: accordo Enel-Parco dell'Alcantara, sottoscritto protocollo per sviluppo sostenibile :ilSicilia.it
Messina

VERRÀ NOMINATA UNA COMMISSIONE PARITETICA

Ambiente: accordo Enel-Parco dell’Alcantara, sottoscritto protocollo per sviluppo sostenibile

6 Settembre 2019

Enel Green Power e il Parco Fluviale dell’Alcantara hanno siglato un Protocollo d’intesa che consentirà di predisporre un progetto per incrementare l’attrattiva turistica e lo sviluppo sostenibile di un territorio ad alto valore naturalistico e paesaggistico.

Il Protocollo, firmato da Ornella Infantellina, commissario del Parco, e Placido Calabrò, responsabile Hydro Sicilia di Enel Green Power, prevede la creazione di gruppo di lavoro paritetico che individuerà le attività e gli interventi che, nel pieno rispetto dell’ambiente e della sicurezza per le persone, potrebbero agevolare la promozione dell’area dell’Alcantara, conosciuta in tutto il mondo per le famose gole.

Un territorio ad alta vocazione turistica che potrebbe essere ulteriormente valorizzato rendendo, ad esempio, fruibili alcuni percorsi di grande pregio naturalistico, fra cui l’area delle Gurne, dove sono presenti numerosi laghetti di origine vulcanica attualmente non facilmente accessibili.

Le proposte del gruppo paritetico saranno sottoposte alla valutazione delle parti per la selezione delle attività e degli interventi da inserire nel progetto esecutivo e per l’individuazione delle risorse economiche necessarie per la loro realizzazione.

Il protocollo sottoscritto oggi rientra nell’ambito del progetto nazionale di turismo sostenibile di Enel Green Power, che prevede la promozione dei territori in cui sono presenti impianti di produzione dell’azienda. Nell’area del Parco dell’Alcantara la società del gruppo Enel ha, infatti, due suoi piccoli impianti idroelettrici che producono energia elettrica grazie al passaggio dell’acqua del fiume, una fonte pulita e rinnovabile.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.