Ambulanti abusivi a Carini, blitz della Finanza: sequestrate 4 tonnellate di frutta e verdura :ilSicilia.it
Banner Bibo
Palermo

sulla Strada Statale 113, nella frazione di Villagrazia

Ambulanti abusivi a Carini, blitz della Finanza: sequestrate 4 tonnellate di frutta e verdura

di
28 Agosto 2020

Nell’ambito del controllo economico del territorio i militari della Guardia di Finanza di Carini (PA) congiuntamente alla locale Compagnia dei Carabinieri ed al personale della Polizia Municipale hanno effettuato numerosi controlli, ai fini amministrativi, nei confronti di commercianti ambulanti operanti sulla Strada Statale 113, nella frazione di Villagrazia di Carini.

Tra le attività controllate, è stata accertata la presenza di tre soggetti risultati esercitare il commercio al dettaglio di prodotti ortofrutticoli in maniera totalmente abusiva, senza titoli autorizzativi rilasciati dal competente Sportello Unico Attività Produttive e sconosciuti al fisco (evasori totali), i quali occupavano parte della carreggiata utilizzando suppellettili e 3 autocarri per l’esposizione della merce posta in vendita al pubblico.

Si è quindi proceduto al sequestro dell’ingente quantitativo di prodotti ortofrutticoli posti alla vendita, pari a circa 4.000 kg di frutta e verdura di vario tipo e genere che, trattandosi di merce deperibile, previ contatti con la “A.S.P.” competente, è stata devoluta in beneficenza ad istituti caritatevoli operanti sul territorio, nonché al sequestro amministrativo dei tre automezzi utilizzati per l’esposizione della merce.

I tre trasgressori sono stati segnalati all’autorità preposta (sindaco) per l’irrogazione della sanzione amministrativa prevista, per singola violazione, da un minimo di € 154,93 fino a un massimo di € 1.549,37

Nel prosieguo delle operazioni di servizio, le Fiamme Gialle hanno inoltre individuato due dipendenti che lavoravano in “nero” presso uno dei tre soggetti controllati, nei cui confronti si procederà alla contestazione delle relative sanzioni amministrative per importi che vanno, per ciascun lavoratore “in nero”, da un minimo di € 3.600 a un massimo di € 21.600.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

La “Maleducazione 2.0”

Se è vero che i tempi cambiano, anche le cattive abitudini educative diventano tecnologiche e "2.0": anche la maleudcazione, insomma, diventa "moderna"...

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Blog

di Renzo Botindari

Quella celestiale melodia in “LA”

Il presenzialismo non finalizzato ad alcuna crescita è una opportunità sprecata, ecco perché trovo piacere di ospitare chi sappia apprezzare il valore del “regalo”.
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin