Amici della Musica: doppio appuntamento con I Solisti Aquilani con Shlomo Mintz e Roberto Prosseda :ilSicilia.it
Palermo

Il 7 e l'8 maggio

Amici della Musica: doppio appuntamento con I Solisti Aquilani con Shlomo Mintz e Roberto Prosseda

di
5 Maggio 2018

Doppio appuntamento, lunedì 7 alle 17,15 e martedì 8 alle 21, al teatro Politeama Garibaldi, per I Solisti Aquilani con Shlomo Mintz (violino solista e direttore d’orchestra), considerato tra i maggiori violinisti del nostro tempo e Roberto Prosseda (pianoforte), in concerto per gli “Amici della Musica” di Palermo.

solisti-aquilani

Il programma prevede Mendelssohn (Sinfonia n. X in si minore; Concerto doppio per violino e pianoforte in re minore; Concerto per violino in re minore) e Prokofiev, Visions fugitives (trascrizione per archi di Rudolph Barshai).

Oggi, a cinquant’anni compiuti, I Solisti Aquilani hanno tenuto oltre seimila concerti in tutto il mondo, dall’Africa all’America, dall’Europa al Medio ed Estremo Oriente.

Collaborano regolarmente con gli artisti più prestigiosi come Mischa Maisky,Vladimir Ashkenazy, Jean Pierre Rampal, Krzysztof Penderecki, Hermann Baumann, Felix Ayo, Mario Brunello,Giovanni Sollima, Severino Gazzelloni, Dee Dee Bridgewater, Salvatore Accardo, Renato Bruson, Luis Bacalov, Michele Campanella, Ramin Bahrami, John Malkovich.

La formazione vanta una rilevante produzione discografica, oltre a progetti e iniziative dedicati al territorio e ai giovani musicisti emergenti. Un percorso lungo che ha intercettato anche il mondo della scuola, del disagio psichico e del lavoro, che conosce la ribalta internazionale di palcoscenici prestigiosi, templi della musica come la Filarmonica di Berlino o esclusivi come la Cappella Paolina del Palazzo del Quirinale, ma anche tanti piccoli comuni, spesso ingiustamente destinati a restare tagliati fuori dalla fruizione dell’offerta culturale.

shlomo-mintz

Shlomo Mintz è stimato per la sua impeccabile musicalità, versatilità stilistica e padronanza tecnica.

A undici anni ha debuttato con la Israel Philharmonic Orchestra e a sedici anni ha debuttato alla Carnegie Hall di New York con la Pittsburgh Symphony Orchestra; suo mentore fu il grande violinista Isaac Stern; continua a collaborare con le orchestre più celebri e i direttori più noti della scena internazionale, esibendosi in recital e concerti di musica da camera in tutto il mondo.

Roberto Prosseda ha recentemente guadagnato una notorietà internazionale in seguito alle incisioni Decca dedicate alla musica pianistica di Felix Mendelssohn, che ha inciso integralmente in 10 CD (2005 – 2014).

roberto-prosseda

Suona regolarmente con alcune delle più importanti orchestre del mondo, in particolare, con la Gewandhaus Orchester diretta da Riccardo Chailly.

Dal 2011 suona in pubblico anche il piano- pédalier, avendo riscoperto e presentato in prima esecuzione moderna vari brani di Alkan e il Concerto di Charles Gounod per piano-pédalier e orchestra.

Prosseda si occupa anche di ricerca e divulgazione musicale; è co-autore di tre documentari dedicati a Mendellsohn, Chopin e Liszt con la regia di Angelo Bozzolini, prodotti da RAI Educational.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.