17 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.33
Trapani

Sabato 20 luglio, alle 21:30

Amici della Musica: il violinista Alessandro Quarta suona a Marsala

16 Luglio 2019

Il Parco Archeologico di Lilibeo-Marsala (TP) diventa teatro a cielo aperto con Marsala Plateia Aelia in musica 2019. Le notti estive si vestono di magia con due concerti, nati dalla collaborazione tra il Parco Archeologico di Lilibeo-Marsala e l’Associazione Siciliana Amici della Musica di Palermo, grazie anche alla collaborazione del Luglio Musicale Trapanese e dell’Associazione Culturale La Scintilla di Marsala.

Sabato 20 luglio, alle 21.30, Alessandro Quarta 5et con Alessandro Quarta plays Astor Piazzolla, un omaggio al compositore argentino. Sabato 24 agosto, invece, il carismatico violoncello di Giovanni Sollima col suo BaRock Cello.

Alessandro Quarta, violinista, polistrumentista e compositore, è cresciuto con i più grandi direttori al mondo, da Maazel a Inbal, da Dutoit a Rostropovich, da Chung a Metha e ha effettuato tournée in Europa, America, Cina, Giappone, Medio Oriente, suonando nelle più prestigiose sale del mondo. Acclamato dalla CNN nel 2013 come Musical Genius, premiato nel 2017 a Montecitorio come Miglior Eccellenza Italiana nel Mondo per la musica, indimenticabile nell’ultima edizione del Festival di Sanremo nella serata dedicata ai duetti con Il Volo, emozionante su Raiuno insieme a Roberto Bolle in Danza con me col suo Dorian Gray, è uno dei musicisti più acclamati dal pubblico e osannati dalla critica. Ha suonato insieme ad artisti del calibro dei Berliner Philharmoniker, Carlos Santana, Mark Knopfler, Boy George, Dionne Warwick, Lionel Richie, Celine Dion, Liza Minnelli, Joe Cocker, Lenny Kravitz, Jovanotti, Amy Stewart.

Alessandro Quarta plays Astor Piazzolla è un album candidato Grammy e primo disco al mondo con sonorità jazz registrato in 3d in Germania. Il tango di Piazzolla, arrangiato in modo raffinato da Quarta, si pregia di un ritmo elettrizzante. Il particolare suono tridimensionale dei brani avvolge l’ascoltatore nell’universo del compositore argentino. Quarta, coi suoi violini Alessandro Gagliano del 1723, Giovanni Battista Guadagnini del 1721 e i più moderni Ezia Di Labio, presenta nel suggestivo scenario del Parco Archeologico di Marsala il suo tributo a Piazzolla, dopo il successo dei suoi primi due dischi, One More Time (2010) e l’autobiografico Charlot (2014).

“A Marsala torna graditissimo un cartellone di eventi musicali organizzato dagli Amici della Musica di Palermo in collaborazione con il neonato Parco archeologico di Lilibeo-Marsala – dichiara il direttore del Parco, Enrico Caruso -. La Musica con la M maiuscola ritrova nell’area archeologica della Plateia Aelia, o Via del Sole, la cornice ideale per esprimersi ad altissimo livello, con ospiti internazionali di primo piano tra cui Giovanni Sollima, che vanta prestigiose origini marsalesi. Marsala ed il suo rinomato teatro furono punte di diamante della tradizione musicale della Sicilia occidentale, eredità che il Parco non intende ignorare ma rilanciare con una programmazione che vedrà il prossimo anno nuove ed ardite proposte in un cartellone già in parte delineato di grande livello artistico”.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.