Amici della Musica 2019: un cartellone tra classico e contemporaneo | Video Servizio :ilSicilia.it
Palermo

Dal 28 gennaio 2019

Amici della Musica 2019: un cartellone tra classico e contemporaneo | Video Servizio

di
17 Ottobre 2018

Guarda il video servizio in alto

Edizione che preannuncia sorprese, l’87esima stagione concertistica dell’Associazione culturale Amici della Musica, come dichiara la presidente Milena Mangalaviti, anticipando per il 2019 appuntamenti anche fuori dall’Isola.

Milena Mangalaviti
Milena Mangalaviti

Dopo i grandi concerti estivi, con Ezio Bosso e l’happening dei 100 Cellos, il cartellone realizzato pur mantenendo intatta la tradizione, offrirà delle novità soprattutto nella programmazione del turno serale.

Protagonista indiscusso, come ci ha anticipato la direttrice artistica Donatella Sollima,   il pianoforte con i recital di Alexander Lonquich, pluripremiato dalla critica e dal pubblico internazionale; Roberto Prosseda, impegnato nell’integrale delle sonate di Mozart, i siciliani Orazio Sciortino, Fabio Romano Gilda Buttà e il trentenne pianista jazz Justin Kauflin presentato da Quincy Jones.

Donatella Sollima
Donatella Sollima

E ancora le formazioni cameristiche come il duo pianistico a quattro mani di Michele Campanella e Monica Leone, i due pianoforti di Gloria Campaner e Leszek Mozdzer con le pietre sonore di Pinuccio Sciola; lo straordinario Trio Tchaikovskj, formazione storica nel panorama internazionale della musica da camera, e il più recente Ensemble 1918, nato in occasione del centenario dell‘Histoire du Soldat di Stravinskij.

Non mancherà una prima assoluta in Italia con “Chiaroscuro per violino e orchestra” del compositore georgiano Giya Kancheli.

Spazio ai giovani, come da tradizione, con il Progetto Scuola: otto appuntamenti musicali e teatrali di vario genere, tra cui il concerto dedicato al Giorno della Memoria, la fiaba musicale Magarìa su testo di Andrea Camilleri e musiche di Marco Betta e un’Opera Prima, vincitrice della I edizione del concorso di composizione “Per Spartito preso”.

L’inaugurazione il 28 gennaio, per il turno pomeridiano, con il recital di Francesco Libetta “Il viandante” e il 29 gennaio, turno serale, con Noa in prima italiana con “Letters to Bach”.

Il dettaglio del cartellone e le possibili offerte degli abbonamenti su sito dell’Associazione.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.