Amministrative 2022, Ficarra e Aiello (Udc): "Centrodestra pronto a governare Palermo" :ilSicilia.it
Palermo

la riunione di vertice

Amministrative 2022, Ficarra e Aiello (Udc): “Centrodestra pronto a governare Palermo”

di
9 Novembre 2021

Un vertice di confronto e pianificazione tra le forze politiche del centrodestra in vista delle prossime elezioni amministrative che si terranno a Palermo nel 2022.

Esponenti politici e profili istituzionali di riferimento di Lega, Fratelli d’Italia, Udc, Forza Italia, Diventerà Bellissima e Mna si sono ritrovati lunedì 8 novembre presso l’Hotel Politeama del capoluogo siciliano al fine di concertare linee guida ed obiettivi comuni nel percorso che culminerà nella prossima tornata elettorale. potenziale crocevia decisivo per il futuro di Palermo. Compattezza, visione della città, laboratori programmatici sono state le parole chiave unitamente all’identità, che hanno caratterizzato la riunione.

“Nelle prossime occasioni di incontro accetteremo tutti coloro che sposano il progetto, che si riconoscono nella bacheca valoriale del centrodestra. Gli stessi valori che alla fine ispireranno l’ascesa di un candidato comune e unitario della coalizione. Abbiamo ridefinito il perimetro – affermano i leader degli schieramenti politici protagonisti dell’incontro – fermo restando che chiunque si voglia aggregare, tracciando una forte linea di discontinuità con la precedente amministrazione targata Orlando, è il benvenuto. Siamo già pronti con tavoli programmatici per andare a trattare tutte quelle tematiche e problematiche che attanagliano la nostra città, proponendo quella che sarà una svolta storica”.

Grande soddisfazione da parte del vice segretario regionale dell’Udc Sicilia, Elio Ficarra, consigliere comunale di Palermo in carica, e del coordinatore cittadino, Andrea Aiello, in relazione a contenuti e propositi emersi nell’ambito del vertice della coalizione di centrodestra.

Con grande raziocinio e senso di responsabilità, i partiti che compongono la coalizione di centrodestra hanno dato corpo e sostanza ad intenti e propositi manifestati in tempi non sospetti. In qualità di profili di riferimento dell’Udc nelle rispettive aree di pertinenza, possiamo ritenerci assolutamente soddisfatto per lo spirito costruttivo che ha caratterizzato l’incontro. Scevri da sterili personalismi e logiche partitiche, infruttuose e del tutto fuori luogo in questo specifico frangente, abbiamo gettato solide basi e linee programmatiche comuni in vista delle prossime elezioni amministrative. La coalizione di centrodestra è salda, politicamente fervida e graniticamente unita, pronta a guidare il rilancio della Palermo del 2022 dopo un decennio in cui la città è stata trasversalmente martoriata dalla fallimentare gestione del governo di centrosinistra”, affermano Ficarra e Aiello.

L’Udc è pronta a recitare un ruolo da protagonista, forte della crescita esponenziale di consensi e adesioni al nostro partito che registriamo quotidianamente. La piena cognizione di esigenze ed impellenze sul territorio, figlia di un’interazione costante e proficua con i cittadini, è una risorsa che deve ispirare pensiero ed azione politica del nostro schieramento e dell’intera coalizione. Di concerto con i partiti del centrodestra protagonisti del vertice tenutosi ieri all’Hotel Politeama di Palermo – proseguono Ficarra ed Aiello – abbiamo già progettato una serie di tavoli programmatici volti ad analizzare le principali criticità che avversano la nostra meravigliosa Palermo e trovare soluzioni celeri e concrete, l’obiettivo è migliorare efficienza e fluidità della Pubblica Amministrazione. elevando contestualmente la qualità della vita dei nostri concittadini nel più breve tempo possibile. Lavoreremo al fine di individuare un candidato Sindaco unico che rappresenti al meglio, in termini di credibilità, competenze, background etico e politico, i principi ed i valori espressi dalla coalizione di centrodestra”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Agenda

di Renzo Botindari

Memento di una Persona Perbene

Mentre tutti oggi onorano la rimembranza di questi personaggi, io amareggiato penso a quelle che saranno state le loro ultime ore di vita, delusi, traditi e chiusi in sé stessi nell’attesa che qualcosa di brutto potesse accadergli.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin