Amministrative Palermo, Autonomisti: "Presenteremo candidato sindaco con Lega, Fdi e DB" :ilSicilia.it
Palermo

la riunione politica

Amministrative Palermo, Autonomisti: “Presenteremo candidato sindaco con Lega, Fdi e DB”

di
5 Agosto 2021

Il grande tour elettorale del 2022 si avvicina e il Movimento per la nuova autonomia è già pronto alla sfida per le prossime amministrative che coinvolgeranno la città di Palermo.

Infatti, gli Autonomisti che conservano una posizione centrale nello scenario politico siciliano, sono già a lavoro per i candidati al Consiglio comunale di Palermo e per esprimere con Lega, Fratelli d’Italia e Diventerà Bellissima un candidato sindaco autorevole e vincente per il capoluogo siciliano.

Proprio oggi, sotto la presidenza dell’onorevole Roberto Di Mauro, vicepresidente vicario dell’Assemblea regionale siciliana, si è riunito il coordinamento di MPA per affrontare le questioni politiche e secondo l’epilogo dell’incontro, è chiaro che parteciperà con due liste civiche (Alleanza Per Palermo e VIA – Valori, Impegno, azione) alle elezioni comunali. Nel corso del confronto è stata esaminata la situazione politica regionale e sono state confermate le ragioni che hanno portato alla federazione con la Lega.

Ribadite le motivazioni e gli obiettivi di una incisiva politica autonomistica di cui in Sicilia si avverte il bisogno, specie in vesta nell’impiego delle risorse del Recovery Fund, il Movimento creerà una più forte sintonia con i partiti regionali a cominciare da Diventerà Bellissima. E intanto sollecita che in tempi brevi il Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, promuova un incontro dei responsabili politici per ridefinire il programma di governo da attuare nell’ultimo scorcio di legislatura. Entro settembre il movimento chiuderà la campagna del tesseramento che precederà la stagione dei congressi.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Dagli sceneggiati alle serie TV

Mi sono avvicinato alla serialità televisiva negli anni 70, quando esisteva solo la Rai che trasmetteva con grande successo di ascolti, quelli che a quei tempi venivano chiamati sceneggiati tv
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin