Amministrative Palermo, Giuseppe Lupo (PD): "Continuità con Orlando? Sì ma ammettere anche errori" CLICCA PER IL VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

L'intervista

Amministrative Palermo, Giuseppe Lupo (PD): “Continuità con Orlando? Sì ma ammettere anche errori” CLICCA PER IL VIDEO

di
3 Maggio 2022

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

“Il dibattito tra continuità e discontinuità è ideologico, occorre essere pratici e avanzare proposte”. Giuseppe Lupo, deputato regionale del Partito Democratico e candidato al Consiglio comunale di Palermo alle prossime amministrative, fa il punto sulla coalizione e sul programma Pd-Cinque Stelle, sottolineando luci e ombre dell’amministrazione uscente guidata da Leoluca Orlando.

Secondo Lupo, i principali problemi da affrontare riguardano il piano regolatore e il rilancio dei servizi pubblici, della mobilità e delle infrastrutture cittadine. Per farlo, servirà un’accelerazione decisa sui cantieri. ” Non ha senso – dice Lupo – che da anni ci sia un cantiere abbandonato tra via Roma e via Cavour. Le proteste dei cittadini sono giuste, bisogna ammettere gli errori e offrire soluzioni.”

Una critica costruttiva della gestione Orlando che Lupo promuove rispetto ai temi della tutela dei diritti, dell’accoglienza, delle iniziative di “Palermo Capitale della Cultura” ma che sostanzialmente boccia su quelli che per mesi sono stati e sono problemi al centro di numerose polemiche. Dalle bare insepolte del cimitero dei Rotoli, al caos del ponte Corleone, fino alla situazione dei marciapiedi, della segnaletica e dell’illuminazione pubblica. La figura giusta per risolvere queste “grane” non indifferenti? Il candidato sindaco scelto dalla coalizione di cui fa parte il Pd ovvero, Franco Miceli. “La scelta della coalizione è una prova di maturità. Miceli ha le qualità politiche e tecniche per essere il nuovo sindaco di Palermo”, conclude Lupo.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro