Amministrative, Totò Lentini scarica l'Udc e appoggia Orlando :ilSicilia.it
Palermo

Lo sosterrà con una sua lista civica

Amministrative, Totò Lentini scarica l’Udc e appoggia Orlando

di
31 Gennaio 2017

“Per le amministrative sostengo con una mia lista civica il sindaco uscente Leoluca Orlando. Lo dice il deputato regionale dell’Udc Totò Lentini, palermitano e unico deputato dell’Udc di Lorenzo Cesa, rimasto all’Ars dopo la diaspora degli deputati eletti a Palazzo dei Normanni nel 2012 confluiti nel movimento dei Centristi per la Sicilia di Giampiero D’Alia.

Nei giorni scorsi l’Udc aveva annunciato con una nota il proprio sostegno alla candidatura di Fabrizio Ferrandelli, in corsa per la carica più alta in città. “Lo scenario che intravedo per la città di Palermo è uno scenario che parte da una riaffermazione di Orlando che in questi cinque anni ha lavorato bene. Tanti sindaci che lo hanno preceduto – ha aggiunto Lentini – non hanno dato alcun input alla città. Dal percorso Arabo-normanno al salvataggio delle partecipate del comune, il sindaco uscente ha fatto bene. Personalmente lo sosterrò, con una mia lista civica”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.