Anche a Palermo si celebra la "Giornata Mondiale del Turismo" :ilSicilia.it
Palermo

il 27 settembre

Anche a Palermo si celebra la “Giornata Mondiale del Turismo”

di
25 Settembre 2019

Anche quest’anno Travelnostop.com, insieme a Skal International Club e Fijet Italia, promuove a Palermo la Giornata Mondiale del Turismo, che in tutto il mondo si celebra il 27 settembre.

Quest’anno i festeggiamenti a livello mondiale si terranno a New Delhi, in India, e il tema scelto è “Il Turismo e il Lavoro: un futuro migliore per tutti“: un argomento di particolare impatto sociale e di forte attualità, come ha ribadito il Vaticano attraverso la lettera del cardinale Peter Turkson, prefetto del Dicastero per lo Sviluppo umano integrale, nel Messaggio per la Giornata Mondiale del Turismo dello scorso luglio.

Un messaggio in cui il porporato “fa appello a tutti i governanti e ai responsabili delle politiche economiche nazionali affinché favoriscano il lavoro, particolarmente dei giovani, nel settore del turismo”. Un lavoro “che metta al centro la dignità della persona – conclude il messaggio – e che si faccia strumento di promozione dello sviluppo integrale di ogni uomo e di tutto l’uomo”.

In occasione della Giornata Mondiale del Turismo, dunque Travelnostop.com organizza un evento ad hoc: un incontro dibattito al San Paolo Palace di Palermo con operatori turistici e rappresentanti del mondo datoriale e sindacale a margine del quale verrà distribuita una speciale cartolina commemorativa realizzata da Antonello Blandi e riproposta, come l’anno scorso, la cerimonia dell’annullo postale.

Alla cartolina potrà essere apposto il francobollo di proprio gradimento e lo stesso sarà validato dall’ufficiale postale con specifico annullo richiesto dallo Skal International Palermo che ricorda la Giornata Mondiale del Turismo e che è già stato realizzato dalle Poste Italiane.

Quella di Blandi è un’illustrazione/dipinto creata appositamente per la Giornata mondiale del turismo che, secondo l’Autore rappresenta “il viaggiatore alla ricerca dei suoi sogni”, alla ricerca delle sue nuove mete. “Un viaggio verso la luna – spiega Blandi – ma raccogliendo le stelle lungo il percorso, dove emergono anche tanti punti interrogativi… il nuovo, le sorprese, le scoperte e le incertezze del lavoro, dell’animo, del sentire e del sognare. Il colore delle casette quasi a rasserenare il suo animo che si staglia in un azzurro infinito”.

Sarà un momento di festa e di celebrazione – annuncia Toti Piscopo, direttore editoriale di Travelnostop.com – ma anche di concertazione per gli addetti ai lavori su un tema che ha pesanti risvolti anche per i cambiamenti interventi sulla società e sul mercato che hanno portato alla nascita di nuove professioni turistiche ma anche al tramonto di altre. Inoltre, anche ispirati da questo tema di grande attualità abbiamo scelto come location del convegno il San Paolo Palace, la struttura che è stata strappata alla mafia e che da ormai 4 anni è rinata in termini di fatturato, clienti e numero di occupati. Con il nuovo corso che ha investito positivamente la struttura ricettiva – aggiunge Piscopo – l’albergo ha allontano lo spettro della cassa integrazione e anzi ha aumentato i posti di lavoro lasciandosi definitivamente alle spalle le incertezze del passato”.

I lavori della Giornata Mondiale del Turismo a Palermo inizieranno alle 9.30 e si concluderanno entro le 13. Dopo l’apertura di Toti Piscopo e i saluti di Filippo Amoroso, presidente Skal International Palermo, e Giacomo Glaviano, presidente FIJET Italia, il dibattito, moderato dal giornalista Vincenzo Morgante, entrerà nel vivo. Anche l’Enit ha dato la sua adesione ed a Palermo a rappresentare il Presidente Giorgio Palmucci, sarà il Consigliere di Amministrazione, Sandro Pappalardo.

All’Open Forum parteciperanno Fabio Giambrone, vice sindaco di Palermo; Francesco Picarella, presidente Confcommercio Sicilia; Vittorio Messina, presidente Assoturismo e Confesercenti Sicilia; Giuseppe Cassarà presidente Federturismo Sicindustria e vice presidente Federturismo Confindustria; Italo Mennella, presidente EBRTS; Mimma Calabrò, segretario generale Fisascat Cisl Sicilia; Monja Caiolo, segretario generale Filcams Cgil Palermo e Sicilia; Giovanni Casa, componente Segreteria Regionale Uiltucs; Filippo Parrino, presidente LegaCoop Sicilia; Alessandro Albanese, presidente della Camera di Commercio di Palermo ed Enna; Valeria Li Vigni, sovrintendente del Mare; Dario Cartabellotta, direttore generale Assessorato all’Agricoltura; Giovanni Scalia, amministratore delegato della Gesap spa; Nicola Farruggio, vice presidente Uras Federalberghi Sicilia; Giuseppe Ciminnisi, presidente Fiavet Sicilia.

I lavori saranno presenziati e conclusi da Manlio Messina, assessore al Turismo della Regione Siciliana.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.