Anche i monarchici attaccano Orlando: "Festival dell'anarchia a Palermo" :ilSicilia.it
Palermo

la polemica prosegue

Anche i monarchici attaccano Orlando: “Festival dell’anarchia a Palermo”

di
5 Gennaio 2019

«Mentre pochi cooptati facevano da contorno al festival dell’anarchia davanti a Palazzo delle Aquile per manifestare contro le leggi dello Stato, contro le istituzioni che legittimamente le hanno promulgate e contro il buon senso civico, dall’altro lato della Sicilia si contano ancora gli sfollati a causa del terremoto di Natale senza che nessuno abbia organizzato alcun sit in». Anche Michele Pivetti Gagliardi, Presidente dell’Unione Monarchica Italiana per la Regione Siciliana, entra a gamba tesa sul conflitto istituzionale sul decreto sicurezza tra il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Michele Pivetti Gagliardi (Monarchici) con Nello Musumeci
Michele Pivetti Gagliardi (Monarchici) con Nello Musumeci

«Ai sindaci di sinistra o grillini che manifestano contro la legge 132, che ben inteso non piace neanche a noi, l’invito è sempre lo stesso: lavorate o dimettetevi. I problemi che le vostre città hanno – attaccano i monarchici – sono di gran lunga peggiori rispetto al tema per cui vi state stracciando le vesti.

Il sindaco Orlando risponda alla città dei disservizi, delle strade, dell’immondizia, del mancato sviluppo, della recessione, delle pietose condizioni di vita nella provincia, risponda della mancanza di riscaldamenti in alcune scuole, risponda delle reti idriche colabrodo, risponda della classifica che vede Palermo agli ultimi posti considerando tutti i parametri vitali di una città. Anche i clandestini gliene saranno grati, lo faccia per loro visto che saranno i palermitani di domani grazie a lui».

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Ieri 19:26