Ancora hashish ritrovato in spiaggia, 30 chili abbandonati nel Messinese :ilSicilia.it
Messina

il fatto

Ancora hashish ritrovato in spiaggia, 30 chili abbandonati nel Messinese

di
20 Gennaio 2021

I finanzieri del Comando provinciale di Messina hanno recuperato 600 panetti di hashish per un peso complessivo di 30 chili, abbandonati sul litorale del Comune di Torrenova. A segnalare la presenza di strani involucri abbandonati sulla sabbia è stato un cittadino.

Intervenuti sul posto i militari delle Fiamme gialle hanno scoperto come quei pacchetti, avvolti con molta cura con del cellophane marrone, nascondessero una sorpresa: al loro interno una grande quantità di hashish.

Non è il primo caso di ritrovamento di droga sulle coste siciliane negli ultimi mesi: le segnalazioni si susseguono in più punti, da Agrigento a Trapani. “La droga, non si esclude anche a seguito delle burrascose condizioni meteo marine degli ultimi giorni, si ritiene sia stata verosimilmente sospinta verso la costa dalle forti correnti”, spiegano gli investigatori della Guardia di finanza.

La sostanza stupefacente, che immessa sul mercato avrebbe potuto fruttare sino a 300.000 euro, è stata posta sotto sequestro e messa a disposizione della Procura di Patti. Nell’immediatezza, sono state avviate attività di perlustrazione della zona a cura dei reparti del Gruppo della Guardia di finanza di Milazzo, attivi sulla zona costiera tirrenica, nonché delle unità aeree e navali del reparto Operativo aereonavale della Guardia di finanza di Palermo per verificare l’eventuale presenza di altra sostanza stupefacente abbandonata nella medesima area geografica.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin