Ancora migranti sulle coste della Sicilia: nuovo sbarco a Porto Empedocle :ilSicilia.it
Agrigento

soccorsi in mare

Ancora migranti sulle coste della Sicilia: nuovo sbarco a Porto Empedocle

di
25 Giugno 2020

Un barchino con a bordo 11 tunisini è stato intercettato nelle acque antistanti Siculiana, nell’Agrigentino.

L’imbarcazione, in difficoltà, è stata soccorsa dalle motovedette della Guardia di finanza e della Guardia costiera. I migranti sono stati condotti al porto di Porto Empedocle.

Sul posto è intervenuta una motovedetta della Guardia costiera e la motovedetta della Guardia di finanza.

All’interno del porto verranno effettuate le operazioni di controllo medico dai parte dei sanitari de Usmaf e successivamente saranno avviate le procedure per il loro collocamento in strutture protette.

Nelle ultime ore erano arrivati in 95 e poi, nel cuore della notte, in 16 e 22. Complessivamente sono 7 i barchini soccorsi in meno di 24 ore, per un totale di 204 migranti, la maggior parte dei quali tunisini.

AGGIORNAMENTO

Un altro barcone, ed è l’ottavo da ieri mattina, con a bordo 50 migranti è stato intercettato alle ore 11,  davanti alla costa di Lampedusa dalle motovedette della Guardia di finanza e della Guardia costiera hanno effettuato il soccorso.

Dei 204 che erano sbarcati con i precedenti 7 barchini, 117 sono stati caricati sul traghetto di linea che giungerà in serata a Porto Empedocle (Agrigento).

All’hotspot di contrada Imbriacola saranno portati anche i 50 extracomunitari appena sbarcati, che porteranno il numero degli ospiti a 137.

Inoltre sono stati fermati quattro extracomunitari, rintracciati in strada, dai carabinieri sulla costa di Palma di Montechiaro (Agrigento). Anchessì sono trasferiti alla tensostruttura di Porto Empedocle per essere sottoposti ai primi accertamenti sanitari. Nessuna imbarcazione è stata ritrovata, nonostante tutta l’area sia stata ispezionata.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.