Anello e il nuovo commissario a Palermo della Lega | VIDEO INTERVISTE :ilSicilia.it
Palermo

la conferenza stampa

Anello e il nuovo commissario a Palermo della Lega | VIDEO INTERVISTE

di
18 Giugno 2020

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Una conferenza stampa per annunciare alcune importanti novità nella organizzazione e strutturazione della Lega. Come il cambio del coordinatore provinciale di Palermo.

Dopo che l’assessore Samonà ha nominato Antonio Triolo come portavoce del suo contestato assessorato ai Beni Culturali ecco che la Lega cerca un nuovo responsabile della città di Palermo per il partito di Salvini.

Il suo nome? Anello, 52 anni, è imprenditore nel settore del turismo con una lunga esperienza politica alle spalle. Dopo l’esperienza nel 1997 nella ottava circoscrizione, ne è poi divenuto vicepresidente.

Nel 2003 eletto consigliere provinciale, consigliere comunale nel 2007, è nominato assessore allo sport e gestione degli impianti sportivi e successivamente assessore alla pubblica istruzione ed edilizia scolastica della provincia di Palermo. Rieletto in consiglio comunale nel 2012 e nel 2017, è attualmente vicepresidente della commissione attività produttive del comune di Palermo.

Nell’ottobre del 2019, dopo una lunga militanza in Forza Italia, entra nella Lega grazie al capogruppo in consiglio comunale Igor Gelarda, con il quale ha condiviso numerose battaglie fuori e dentro sala delle Lapidi.

Antonio Triolo

Per me oggi è una giornata particolare, sono stato nominato commissario provinciale della Lega. Oggi è il mio ultimo giorno da commissario provinciale della Lega. Qualche giorno fa l’assessore Samonà mi ha chiesto di essere il capo della segreteria dell’assessore. Non posso giocare due ruoli in Lega. Per altro riterrei offensivo dei tanti capaci l’idea di mantenere il doppio ruolo. Oggi ho rassegnato le dimissioni di commissario provinciale.

Senatore Candiani

Dopo il covid tutto ha cambiato pelle. E le risposte che dobbiamo dare ai cittadini devono essere concrete e pragmatiche. Abbiamo bisogno di radicarsi e crescere sul territorio la scelta quindi di passare il testimone ad Alessandro Anello, persona che ha un suo dinamismo accentuato nel consiglio comunale. La figura del commissario provinciale è una figura importante. Lui avrà un ruolo importante. Da Palermo deve arrivare uno stimolo per tutta la Sicilia. E’ una stagione importante ma difficile. La Lega vuole parlare con i pescatori, con i cittadini, con la gente comune. Perché  noi nasciamo tra la gente e stiamo tra la gente .

Alessandro Anello

Alessandro AnelloIl lavoro di squadra dovrà essere su tutta la Sicilia. Peraltro a breve ci sono le amministrative anche in provincia di Palermo. Ringrazio Candiani e Igor Gelarda. Noi dobbiamo strutturare sempre di più la Lega in Sicilia ed a Palermo la segreteria provinciale deve essere composta da gente che vuole lavorare per far crescere il partito.

Tra le tante novità il nome che andrà ad occupare il  nuovo dipartimento tematico della Lega in merito all’anti usura è quello di Vito Cavallotti. 

 Stefano Santoro

L’avvocato Stefano Santoro, responsabile del Dipartimento Giustizia per la Sicilia della Lega, “si complimenta con il consigliere comunale Alessandro Anello per l’importante e prestigiosa nomina a commissario provinciale di Palermo e con il commissario regionale Candiani per l’oculata e ottima scelta operata. La classe dirigente della Lega saprà interpretare le esigenze dei cittadini palermitani e della provincia di Palermo proponendosi come classe di governo”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin