Anello Fs, "addio" a piazza Castelnuovo: chiusa per 11 mesi (se tutto va bene) [FOTOGALLERY] :ilSicilia.it
Palermo

Sospesa l'isola pedonale domenicale tra via Libertà e via Ruggiero Settimo

Anello Fs, “addio” a piazza Castelnuovo: chiusa per 11 mesi (se tutto va bene) [FOTOGALLERY]

14 Febbraio 2018
'
'
'
I nuovi sensi di marcia in via Dante
[FOTO D.G.]
[FOTO D.G.]
[FOTO D.G.]
'
'

PALERMO. Scatta l’ora “X” per Piazza Castelnuovo: al via da stamani il cantiere dell’Anello ferroviario, la ferrovia monobinario che da Giachery prolungherà il percorso con 3 nuove fermate (“Libertà“, ad angolo con via Sicilia; “Porto“, presso ingresso molo S. Lucia; e “Politeama“, proprio al centro dell’omonima piazza).

Da oggi gli operai della Tecnis hanno cominciato a piazzare le transenne per chiudere il transito alle auto. Da piazzetta Bagnasco fino al Politeama (lato destro, accanto il McDonald’s).

Mimmo Costanzo e Concetto Bosco
Mimmo Costanzo e Concetto Bosco

La chiusura al traffico durerà 11 mesi. Ma le paure dei residenti e commercianti della zona restano, visti i trascorsi dell’impresa catanese, invischiata nell’inchiesta per presunte tangenti negli appalti Anas (operazioni “Dama Nera” e “Dama Nera 2”) e coinvolti nell’inchiesta del febbraio 2016 (presunte infiltrazioni mafiose nelle loro società). Da allora l’impresa Tecnis, insieme alle collegate “Artemis spa”“Cogip holding”, finì in amministrazione giudiziaria guidata da Saverio Ruperto. I pm successivamente, il 17 gennaio 2017, chiesero il dissequestro poiché, a loro dire, ad essere “pericolosi” non sarebbero stati Mimmo Costanzo Concetto Bosco, i due soci catanesi del colosso delle costruzioni , ma le loro società perché “particolarmente appetibili alla mafia”. 

Da un anno si attende quindi una vera ripresa del cantiere a pieno regime, visto che l’intero appalto iniziato nel luglio 2014, doveva concludersi dopo 3 anni, ovvero il 23 luglio 2017. Ma la fine non sembra affatto vicina: poiché siamo ancora all’incirca al 20% dei lavori.

piazza castelnuovo politeama anello
[FOTO D.G.]
Quindi, se tutto andrà per il verso giusto, piazza Castelnuovo sarà chiusa fino al 31 gennaio 2019. Undici mesi di lavori. Sarà sospesa l’isola pedonale della domenica tra via Libertà e via Ruggiero Settimo. I primi effetti sul traffico si vedranno però a partire da lunedì prossimo.

Secondo l’ordinanza del Comune, questi lavori dovevano partire il 9 febbraio scorso e sono slittati a oggi, 14 febbraio. Quindi si è perso già del tempo. L’inizio non è dei migliori.

Nei prossimi 11 mesi la Tecnis (salvo nuovi imprevisti di sottoservizi) dovrà posizionare i pali e il solettone che consentiranno poi lo scavo vero e proprio della galleria metropolitana. L’area interessata dai lavori è la porzione che dà su piazzetta Bagnasco.

piazzetta Bagnasco chiusa, lavori anello fs

Le transenne partiranno dalla fine di via Paolo Paternostro fino all’incrocio con via Ruggiero Settimo. L’ultimo tratto di via Paternostro (tra via Garzilli e piazza Politeama) diventerà strada senza uscita.

Ma la vera novità sarà la trasformazione di un tratto di via Dante a doppio senso. Ne vedremo delle belle.

modifica-viabilità-castelnuovo-anello-dante
I nuovi sensi di marcia in via Dante

 

LEGGI ANCHE:

Politeama-Malaspina-Notarbartolo. Delrio firma il decreto: ecco 100 milioni per completare l’Anello Fs

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.