Anello Fs, arrivano le ruspe a piazza Castelnuovo [FOTOGALLERY] :ilSicilia.it
Palermo

I lavori della Tecnis

Anello Fs, arrivano le ruspe a piazza Castelnuovo [FOTOGALLERY]

6 Marzo 2018
[Foto M.G.]
[Foto D.G.]
[Foto D.G.]
[Foto D.G.]
[Foto D.G.]
[Foto M.G.]
[Foto D.G.]
[Foto D.G.]

Entrano a pieno ritmo i lavori della Tecnis a Piazza Castelnuovo a Palermo. Le maestranze della ditta che si occupa dell’appalto “Chiusura dell’Anello Ferroviario – 1° Stralcio Giachery-Politeama” oggi sono all’opera nella centralissima piazza della città, a pochi metri dal Politeama. Ruspe in azione già da stamani: distrutti i marciapiedi ad angolo con via Paolo Paternostro.

Scorri in alto la foto-gallery

Pochi giorni fa la protesta di professionisti, architetti e docenti Unipa che stanno cercando di “salvare” la piazza più famosa della città dallo “sventramento” e “rappezzamento“, con un progetto da loro definito “brutto e senza alcun gusto estetico per le fermate della futura metropolitana”.

Intanto, prosegue la class action contro Tecnis e Comune da parte dei commercianti di via Emerico Amari, da 3 anni in ostaggio di un cantiere infinito, con la promessa (ancora disattesa) di sgravi fiscali. L’associazione Amari Cantieri, guidata da Francesco Raffa, da tempo chiede i danni e lo stop alle continue proroghe alle ordinanza comunali.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.