Anello Fs, scatta la rivoluzione al traffico: via Dante diventa a doppio senso. Caos a piazza Castelnuovo :ilSicilia.it
Palermo

Intanto Amari Cantieri e Confsicilia chiedono i danni

Anello Fs, scatta la rivoluzione al traffico: via Dante diventa a doppio senso. Caos a piazza Castelnuovo

14 Marzo 2018

Scatta oggi la rivoluzione al traffico nella zona di Piazza Castelnuovo a Palermo. I lavori per l’Anello Ferroviario proseguono, nonostante i continui stop&go dell’impresa catanese Tecnis.

Come preannunciato nei giorni scorsi, è pronto il doppio senso di marcia in via Dante, a partire dall’angolo con via Libertà.

Inevitabili i disagi per il traffico veicolare. Sono partiti oggi i lavori per la sistemazione della segnaletica e domani, invece, verrà smantellata la pista ciclabile. Sarà predisposto il divieto di sosta ambo i lati su via Dante.

I mezzi che arrivano da via Paolo Paternostro saranno costretti a percorrere via Garzilli e un tratto di via Dante in direzione mare. Scatterà la sospensione dell’isola pedonale il sabato e nei festivi in via Ruggero Settimo.

Scorri in basso la foto-gallery:
I nuovi sensi di marcia in via Dante
[FOTO © D.G.]
[FOTO © D.G.]
Francesco Raffa (comitato Amari cantieri)
Francesco Raffa (comitato Amari cantieri)

Intanto, l’associazione Amari Cantieri e Confsicilia comunicano che «sono state avviate, con l’adesione dei primi 22 ricorrenti, le procedure per il risarcimento dei danni causati dai lavori per la Chiusura dell’Anello ferroviario di Palermo. Gli avvocati incaricati (Nadia Spallitta e Fabrizio Macchiarella) a tal fine continueranno a svolgere la loro attività di consulenza gratuita rivolta a quanti ritengano di aver subito danni dall’opera in oggetto in modo da garantire, nella contestualità della procedura intrapresa, la trattazione puntuale delle situazioni soggettive nel pieno rispetto della privacy di ogni soggetto ricorrente. L’attività di consulenza sarà svolta nei giorni di Martedì e Giovedì dalle ore 18,30 alle ore 20,30 per tutto il mese di Marzo, presso la sede delle associazioni in via Amari 27 previo appuntamento telefonico al numero 3297328462. La fissazione dell’appuntamento servirà a garantire il rispetto dei dati sensibili di ciascun ricorrente evitando il sovrapporsi della trattazione dei singoli casi».

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Io guardo e rido, in questo momento

Io credevo che il vecchio mondo, i grandi popoli stessi avrebbero condiviso la loro parte migliore per far nascere una Europa grande unica e coesa che desse il meglio di sé stessa e invece alle prime difficoltà serie, abbandonati codici e decimetri, son venute fuori le profonde differenze e gli egoismi.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

“Calati juncu, ca passa la china”

Al famoso termine‘resilienza’, oggi abusato ben oltre il campo d’indagine della psicologia, perché fa trendy ed è dunque omologato e omologante, voglio opporre un proverbio siciliano: “Calati juncu, ca passa la china”, ovvero “Giunco, piegati per fare passare la piena del fiume”
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona