Animali, Oipa: "Cresciute adozioni e soccorsi ma difficile reperire cibo a sufficienza" :ilSicilia.it

i dati del 2020

Animali, Oipa: “Cresciute adozioni e soccorsi ma difficile reperire cibo a sufficienza”

di
3 Aprile 2021

“Nonostante la pandemia e il lockdown, nel 2020 sono cresciute le adozioni, gli interventi di soccorso e cura di animali feriti e le donazioni di cibo ai canili e ai gattili”. E’ quanto risulta dai dati dell’Osservatorio sulle adozioni e il randagismo dell’Oipa.

I DATI

Nel 2020, l’Organizzazione internazionale protezione animali, ha dato in adozione 3.586 animali (3.105 nel 2019). Nello stesso anno ha soccorso e curato 3.672 – 1.503 cani, 1.773 gatti e 396 di altre specie – (3.272 nel 2019). Inoltre ha raccolto 31.290 chili di cibo, secco e umido, (24.098 nel 2019) per sfamare gli animali nei rifugi e nelle strade.

E’ cresciuto anche il numero degli interventi di recupero e liberazione della fauna selvatica: 410 gli animali selvatici soccorsi e curati nel 202, mentre erano stati 232 nel 2019. Tra questi, ricci, rondoni, gabbiani. Allo stesso tempo, l’Oipa ha sterilizzato sul territorio nazionale 1.898 animali randagi (1.410 nel 2019) e seguito 721 colonie feline (459 nel 2019).

IL PRESIDENTE DELL’OIPA

“Nonostante il lockdown – racconta il presidente dell’Oipa, Massimo Comparotto – che ha significato un minor numero di banchetti informativi, manifestazioni e giornate formative, le nostre azioni a favore di cani e gatti in difficoltà sono cresciute. Nel complesso, abbiamo registrato una maggiore disponibilità delle persone, e l’arrivo di sempre nuovi volontari nella nostra associazione ha reso possibile questo positivo bilancio”.

Purtroppo però questo non basta!

“I volontari dell’Oipa sono costantemente in difficoltà nel riuscire a reperire cibo a sufficienza per soddisfare il fabbisogno alimentare dei randagi che accudiscono in strada“, come ad esempio a Termoli, nel Molise.

Ma gli animali sono ancora tanti e, sopratutto in questa stagione, tante sono le cucciolate che si trovano o vengono abbandonate davanti ai rifugi.

Le difficoltà lavorative ed economiche che affrontano i volontari sono tante, ma loro vanno avanti perché non possono lasciarli soli.

Gli amici non si tradiscono mai, perciò anche un piccolo contributo per sostenerli e garantire loro cibo e cure sarà sempre molto gradito e importante“, evidenzia l’Oipa.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Quella celestiale melodia in “LA”

Il presenzialismo non finalizzato ad alcuna crescita è una opportunità sprecata, ecco perché trovo piacere di ospitare chi sappia apprezzare il valore del “regalo”.
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin