Anna Zizzo (Lega), nominata nel Coordinamento regionale di Anci Giovani Sicilia :ilSicilia.it

consigliera comunale di Bagheria

Anna Zizzo (Lega), nominata nel Coordinamento regionale di Anci Giovani Sicilia

8 Novembre 2019

Un contributo di noi giovani amministratori fatto di idee e progetti per far sì che l’Anci possa ancora di più rappresentare le tante istanze sul territorio che i cittadini chiedono che vengano accolte. E questo potrà avvenire soltanto grazie ad un lavoro di condivisione, che abbia come obiettivo la crescita della comunità in cui viviamo”.

Sono queste le prime parole espresse dalla consigliera comunale di Bagheria, Anna Zizzo (Lega), nominata, dal coordinamento regionale dell’Anci, componente del Coordinamento regionale di Anci Giovani Sicilia.

Per me che sono un volto nuovo della politica, avendo svolto fino adesso la professione di avvocato – ha aggiunto la neo componente dell’Anci giovani – è una sfida che rappresenta una grande conquista”.

Sono fiera di rappresentare i giovani amministratori locali – ha concluso Anna Zizzo – che con tanta forza e determinazione si impegnano per costruire un nuovo Paese e cercherò di affrontare responsabilmente questo compito, nella consapevolezza del ruolo istituzionale di cui sono stata investita”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.