Anticipo d'estate in Sicilia, arriva lo scirocco con picchi fino a 35 gradi :ilSicilia.it
Palermo

Soprattutto nella zona costiera tirrenica

Anticipo d’estate in Sicilia, arriva lo scirocco con picchi fino a 35 gradi

di
9 Maggio 2017

Estate anticipata al Sud e sulle Isole: il tempo ‘ballerino‘ delle ultime settimane, continuamente oscillante tra caldo e freddo ‘fuori stagione’, offre un’altra parentesi anomala. Da giovedì è infatti prevista una breve ‘incursione’ di un anticiclone africano, responsabile di un’ondata di calore al Sud e nelle Isole che porterà le temperature a toccare punte di 35 gradi nella Sicilia tirrenica. Valori estivi che saranno raggiunti a causa dei venti di scirocco.

Il picco dell’afa è previsto per venerdì, mentre il week-end sarà complessivamente soleggiato e mite da Nord a Sud.

Prosegue, quindi, l’anomalia del ‘tempo’ a livello meteorologico. Dopo un inizio di aprile che aveva fatto parlare di ‘anticipo d’estate’, il freddo più forte della media, la neve sulle Dolomiti e le piogge hanno confermato le ‘stranezze’ di questa primavera.

 

| Grafica weathersicily.it |
| Grafica weathersicily.it |

Da domani, intanto, sottolineano i meteorologi di WeatherSicily.it, “attendiamo picchi termici decisamente elevati tra Trapanese, Palermitano e Messinese tirrenico. In pole position il Palermitano, con probabili massime intorno ai +37°C (qualora la nuvolosità alta non dovesse incidere particolarmente) durante la giornata di giovedì sui settori costieri, punte vicino ai +35°C sul Messinese e sul Trapanese tirrenico (Trapani compresa). Venerdì la ventilazione meridionale tenderà a placarsi sul nord della regione, lasciando spazio alla brezza marina e all’umidità, quindi al caldo afoso viste le bollenti isoterme presenti in quota. Fase calda dunque divisa in due fasi sul nord Sicilia, in un’unica fase sui restanti settori non citati dove lo Scirocco umido porterà anche qui condizioni di caldo afoso, ma con temperature più contenute lungo il comparto costiero meridionale e su quello ionico grazie alle fredde acque dei bacini che allenteranno la calura africana (massime non oltre i +30°C). Atteso gran caldo sull’entroterra (più distante dal mare) dove venerdì registreremo i valori più elevati, specie tra Ennese, Catanese, Siracusano e Ragusano con massime prossime ai +38°C. Valori intorno ai +35°C sulle colline del Nisseno, oltre i +30°C tra entroterra Trapanese, Agrigentino e Palermitano. Sempre venerdì, qualora dovessero attivarsi i venti di caduta libecciali,  ci attendiamo massime anche oltre i +35°C sul siracusano ionico”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin