Anticipo d'estate in Sicilia, arriva lo scirocco con picchi fino a 35 gradi :ilSicilia.it
Palermo

Soprattutto nella zona costiera tirrenica

Anticipo d’estate in Sicilia, arriva lo scirocco con picchi fino a 35 gradi

di
9 Maggio 2017

Estate anticipata al Sud e sulle Isole: il tempo ‘ballerino‘ delle ultime settimane, continuamente oscillante tra caldo e freddo ‘fuori stagione’, offre un’altra parentesi anomala. Da giovedì è infatti prevista una breve ‘incursione’ di un anticiclone africano, responsabile di un’ondata di calore al Sud e nelle Isole che porterà le temperature a toccare punte di 35 gradi nella Sicilia tirrenica. Valori estivi che saranno raggiunti a causa dei venti di scirocco.

Il picco dell’afa è previsto per venerdì, mentre il week-end sarà complessivamente soleggiato e mite da Nord a Sud.

Prosegue, quindi, l’anomalia del ‘tempo’ a livello meteorologico. Dopo un inizio di aprile che aveva fatto parlare di ‘anticipo d’estate’, il freddo più forte della media, la neve sulle Dolomiti e le piogge hanno confermato le ‘stranezze’ di questa primavera.

 

| Grafica weathersicily.it |
| Grafica weathersicily.it |

Da domani, intanto, sottolineano i meteorologi di WeatherSicily.it, “attendiamo picchi termici decisamente elevati tra Trapanese, Palermitano e Messinese tirrenico. In pole position il Palermitano, con probabili massime intorno ai +37°C (qualora la nuvolosità alta non dovesse incidere particolarmente) durante la giornata di giovedì sui settori costieri, punte vicino ai +35°C sul Messinese e sul Trapanese tirrenico (Trapani compresa). Venerdì la ventilazione meridionale tenderà a placarsi sul nord della regione, lasciando spazio alla brezza marina e all’umidità, quindi al caldo afoso viste le bollenti isoterme presenti in quota. Fase calda dunque divisa in due fasi sul nord Sicilia, in un’unica fase sui restanti settori non citati dove lo Scirocco umido porterà anche qui condizioni di caldo afoso, ma con temperature più contenute lungo il comparto costiero meridionale e su quello ionico grazie alle fredde acque dei bacini che allenteranno la calura africana (massime non oltre i +30°C). Atteso gran caldo sull’entroterra (più distante dal mare) dove venerdì registreremo i valori più elevati, specie tra Ennese, Catanese, Siracusano e Ragusano con massime prossime ai +38°C. Valori intorno ai +35°C sulle colline del Nisseno, oltre i +30°C tra entroterra Trapanese, Agrigentino e Palermitano. Sempre venerdì, qualora dovessero attivarsi i venti di caduta libecciali,  ci attendiamo massime anche oltre i +35°C sul siracusano ionico”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“È arrivato Zampanò!”

Non posso non constatare che da qualche anno si è dichiarato guerra alla strada. Io sono cresciuto per strada, ho giocato sui marciapiedi, e a pallone per strada perché di certo non sapevo che cosa fosse un campo in erba...
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.