Antonino Schiera presenta il suo terzo capolavoro "Meditare e sentire" :ilSicilia.it
Messina

Sabato 19 Ottobre

Cultura: Antonino Schiera presenta il suo terzo capolavoro “Meditare e sentire”

14 Ottobre 2019

Dopo “Percorsi dell’Anima” (Europa Edizioni 2013) e “Frammenti di colore” (La Gru Edizioni 2016), il poeta palermitano Antonino Schiera affida ai lettori la sua terza raccolta di poesie “Meditare e sentire“, finalista nella sezione inediti del premio Pietro Carrera 2019, indetto da Il Convivio Editore. Non c’è due senza tre secondo il poeta palermitano che, confermando la sua ispirazione, ha pubblicato nel mese scorso la sua terza silloge di poesie.

La giuria del premio Pietro Carrera 2019, indetto dalla stessa casa editrice, aveva già assegnato un riconoscimento alla inedita raccolta di poesie in quanto è risultata finalista alla premiazione che si è svolta nel mese di giugno 2019 a Catania. La prefazione del libro è stata curata dalla poetessa e saggista Francesca Luzzio.

La prima presentazione assoluta dell’opera di Antonino Schiera è prevista il 19 ottobre prossimo a Capo D’Orlando, nel magnifico scenario di Villa Piccolo. Oltre all’autore saranno presenti il Presidente della Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella, Andrea Pruiti Ciarello e i relatori la scrittrice Antonella Ricciardo e Biagio Balistreri.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.