17 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.33
Messina

domenica 21 e lunedì 22 aprile

Aperti a Pasqua e Pasquetta tutti i siti del Parco di Naxos Taormina | Foto

19 Aprile 2019
Parco Nax-Tao, Taormina, Isola Bella
Parco Nax-Tao, Taormina, Teatro
Teatro, sentiero di Goethe
Parco Nax-Tao, Taormina, teatro antico
Parco Nax-Tao, Taormina, Teatro
Teatro, sentiero di Goethe
Parco Nax-Tao, Taormina, Teatro, biglietteria via Bagnoli Croce

Guarda in alto la gallery

Saranno regolarmente aperti anche a Pasqua e Pasquetta, domenica 21 e lunedì 22 aprile – con orario continuato dalle 9 e fino a un’ora prima del tramonto – i siti gestiti dal Parco Archeologico Naxos – Taormina: il Teatro antico, l’Area archeologica e il Museo di Naxos, l’Isola Bella.

A questi si aggiunge da qualche giorno anche Palazzo Ciampoli, nel centro storico della cittadina, dove dal 15 aprile e fino al 15 giugno, in prestito dal museo di Milano, sono in mostra 58 bronzi di Francesco Messina scultore originario di Linguaglossa e tra i massimi protagonisti del Novecento, autore – fra l’altro – del Cavallo Morente, statua icona della Rai. Visite dalle 9 alle 19.30 con ingresso gratuito. I siti e la mostra a Palazzo Ciampoli sono aperti tutti i giorni dell’anno.

E c’è una straordinaria novità, a Taormina, per le migliaia di turisti che già da giorni affollano i siti del Parco: oltre 4500 i visitatori del Teatro antico, lunedì scorso, complice una combinazione favorevole di crocieristi e gite scolastiche. La novità del 2019 è l’introduzione del “Sentiero di Goethe”, un percorso pedonale immerso nel verde di ulivi e pini secolari che, partendo a valle dal secondo ingresso del Teatro – in via Bagnoli Croce (vicino alla Villa Comunale) – conduce dopo una serie di tornanti fino a monte, ossia sul proscenio del magnifico monumento: “Una lenta e spettacolare ascesa – spiega il direttore del Parco, architetto Vera Greco – fra le essenze e il verde della macchia mediterranea che, sulla scia dei celebri viaggiatori del Gran Tour, riserva ai visitatori vedute e scorci sul mare, sull’Etna e infine – culmine della passeggiata e quasi una sorta di akmè – l’emozionante svelamento della maestosità del Teatro antico che lascia stupefatti grandi e piccoli visitatori”.

La seconda biglietteria di via Bagnoli Croce, inoltre, è stata di recente oggetto di un progetto di restyling che ha coinvolto tutta la segnaletica dell’area archeologica con indicazioni bilingue, icone e informazioni utili a conoscere i vari servizi e esplorare varie zone scoprendo nuovi scorci paesaggistici.

Chi vuole immergersi nell’atmosfera dei primi coloni greci che sbarcarono in Sicilia, forse attratti dal “faro” dell’Etna le cui colonne di fumo da millenni sono visibili a distanza dal mare e dalla terra, potrà visitare l’area archeologica e il museo di Naxos, a Giardini, proprio in riva al mare della quieta baia di Schisò, dove i greci ancoravano le loro navi.

Puntiamo ad ampliare l’offerta di servizi del Parco su Naxos e Taormina – conclude la Greco – per proporre un’esperienza di viaggio e conoscenza più coinvolgente e integrante anche dando valore al tempo dei nostri visitatori: da due anni, infatti, è possibile acquistare i biglietti online ed evitare le code alla cassa. Fra le novità di questa primavera c’è anche Palazzo Ciampoli, edificio storico restaurato dalla Regione Siciliana e trasformato in contenitore d’arte con la grande mostra dedicata allo scultore di origine siciliana Francesco Messina: un’operazione di indubbio valore sociale e culturale, oltre che di restituzione alla memoria della sua terra e dei suoi conterranei, per il quale è stato scelto l’ingresso gratuito”.

Info www.parconaxostaormina.com

·       Acquisto biglietti online qui, a cura di Aditus Culture, concessionario dei servizi aggiuntivi

·       Parco Archeologico Naxos Taormina su Youtube    Facebook

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.