Approvato il Rumge: dopo 60 anni i mercati ittico e ortofrutticolo di Palermo avranno un nuovo regolamento :ilSicilia.it
Palermo

Diverse le novità

Approvato il Rumge: dopo 60 anni i mercati ittico e ortofrutticolo di Palermo avranno un nuovo regolamento

di
10 Aprile 2019

Il Consiglio comunale, con 30 voti favorevoli, nessuno contrari e 1 astenuto, ha approvato la proposta di deliberazione contenente il RUMGE (Regolamento Unico Mercati Generali).

Si tratta di un unico regolamento applicabile solo in caso di gestione diretta dei mercati generali da parte del Comune, che andrà a sostituire i due precedenti quello del Mercato Ittico datato 1964 e quello del Mercato Ortofrutticolo datato 1971, oramai obsoleti e non più rispondenti all’attuale realtà socio-economica della città, anche in relazione al profondo cambiamento del sistema produttivo del nostro paese.

Sono diverse le novità contenute, tra quelli più importanti vi è la figura del Direttore dei Mercati che sarà ricoperta dal Dirigente del Suap. Un altro fatto rilevante, invece, riguarda l’articolo 10 “Servizi Vari”,  quei servizi  rispondenti  alle effettive esigenze dei Mercati che  saranno affidati alle Società Partecipate del Comune, nella misura in cui detti servizi siano già previsti nei rispettivi Contratti di Servizio, il resto saranno invece affidati con pubblico bando.

antonino-salaDopo sette anni di approfondimenti e discussioni, il consiglio comunale ha finalmente approvato il nuovo Regolamento per i mercati generali di Palermo: uno strumento che garantirà più trasparenza e chiarezza nelle procedure, a vantaggio degli operatori dell’Ittico e dell’Ortofrutticolo ma soprattutto della città e dei comuni limitrofi – afferma Toni Sala capogruppo di Palermo2022.

“Una risposta forte da parte dell’Amministrazione comunale ai problemi ormai atavici dei mercati, come dimostrato dal crollo di una pensilina che ha portato alla chiusura obbligata dell’Ittico, e che garantirà maggiori controlli e una netta affermazione della legalità, con accessi controllati e contrasto all’abusivismo. Adesso al Comune toccherà garantire una maggiore presenza della Polizia municipale e completare i lavori già iniziati per la messa a norma delle strutture, ma anche proseguire sulla strada che porta al nuovo polo che riunirà l’ortofrutticolo e il florovivaistico e che dovrebbe sorgere a Bonagia” conclude Sala.

massimo-giaconiaL’approvazione di questo atto avviene dopo circa sessant’anni, “il comune di Palermo – afferma Massimo Giaconia, vice capogruppo di Palermo2022 finalmente si dota di un nuovo e importante Regolamento che mira a disciplinare e quindi a mettere ordine in un settore, quello dei mercati generali (Ittico e Ortofrutticolo), che  costituisce uno degli elementi vitali per l’economia della città“.

L’approvazione del nuovo RUMGE, rappresenta per la città di Palermo un importante risultato – conclude Giaconia – frutto anche del buon lavoro svolto dalle Commissioni consiliari competenti, ovvero la  Terza Commissione di cui faccio parte e la Sesta Commissione e del Gruppo di Lavoro, composto da alcuni Capigruppo e componenti delle predette commissioni, che in sinergia con  gli uffici, hanno predisposto degli emendamenti poi  approvati dal Consiglio Comunale, che sono stati fondamentali a migliorare ancor di più l’articolato”.

igor-gelarda_elio-ficarraL’approvazione del regolamento unico dei mercati generali è un passo in avanti importante per rendere Palermo una città veramente europea. Il lavoro fatto dalla sesta commissione, che si occupa proprio di mercati, è stato un input determinante per l’approvazione del regolamento. Fatti concreti e non chiacchiere, come quelle che invece siamo abituati a sentire dal sindaco Orlando, che aiuteranno gli operatori a lavorare più serenamente e l’amministrazione comunale ad avere la facoltà di controllare in maniera più agevole i mercati“. Lo dichiarano Igor Gelarda, capogruppo della Lega in consiglio comunale a Palermo, ed Elio Ficarra, vice capogruppo del Carroccio a Sala delle Lapidi.

Sandro Terrani“Con l’approvazione del nuovo RUMGE, si mette fine ad una gestione approssimata, poco chiara dei Mercati (Ortofrutticolo ed Ittico), che rappresentano una buona fetta di economia per la città di Palermo – afferma Sandro Terrani, capogruppo del Mov139.

Finalmente ha avuto inizio ed ha funzionato il patto d’Aula chiesto da me già a luglio. Sarà una nuova stagione del Consiglio Comunale, che si vede proiettato verso il futuro”, ha aggiunto il consigliere Terrani, uomo di Centro, ha avuto spesso il ruolo di trait d’union tra centro sinistra e centro destra.

Con il nuovo testo, frutto del lavoro dell’intero Consiglio Comunale, si garantiranno più controlli sia agli accessi e contro l’abusivismo con una maggiore presenza del Corpo di Polizia Municipale. Insomma l’ennesima operazione trasparenza, che questo Consiglio Comunale ha portato a compimento” conclude Terrani.

Giulio Tantillo

Il regolamento dei mercati generali è completamente diverso da quello proposto dall’Amministrazione, basti pensare che la proposta pervenuta in aula prevedeva un gestore esterno – dice Giulio Tantillo, capogruppo di Forza Italia – Il mercato è della città e rimarrà gestito dal Comune“.

Cambiano le regole per l’assegnazione degli spazi e per la gestione di alcuni servizi. Più vigilanza e più operatori. Sanzioni che vanno da un minimo di 50 euro a 500. Rimaniamo in attesa che l’assessore porti la proposta di delibera per spostare i mercati ortofrutticolo e ittico in viale regione siciliana altezza Bonagia ciò consentirà un minor carico urbanistico nelle zone del centro città e una migliore qualità dei servizi e soprattutto la città di Palermo potrà avere finalmente un vero mercato generale, oggi non si è risolto il problema mercati ma si sono cambiate regole obsolete con riferimento a norme di ben sessanta anni fa consideriamo quindi l’atto un piccolissimo passo avanti!” conclude Tantillo.

Andrea Mineo

Il Consiglio Comunale approva con il voto favorevole del nostro partito un regolamento essenziale per il comparto produttivo dei mercati all’ingrosso – afferma Andrea Mineo Commissario cittadino FI – La collaborazione del gruppo di lavoro al quale abbiamo partecipato dota la città di un regolamento al passo con i tempi e con le esigenze della categoria”.

Alessandro AnelloFinalmente dopo anni di attesa si è approvato in Aula un regolamento che dal 2012 è stato modificato ed emendato in tante parti da parte delle commissioni competenti – ha detto il capogruppo Alessandro Anello, eletto nella lista Per Palermo con FabrizioAbbiamo dotato la città di uno strumento che garantirà più trasparenza e chiarezza nelle procedure, a vantaggio sia dei fruitori che degli concessionari di entrambi i mercati. Si potranno finalmente garantire maggiori controlli sia agli accessi che all’interno dei mercati con l’affermazione della legalità e contrastando l’abusivismo. Adesso sarà compito dell’Amministrazione attiva con l’assessore che si è già impegnato a portare in Aula ed esaminare la proposta di delibera per spostare i mercati Ortofrutticolo e Ittico in viale Regione Siciliana in zona Bonagia, costituendo e realizzando anche il mercato dei fiori” ha concluso Anello.

sinistra comune palermoSoddisfazione per l’approvazione del nuovo Regolamento dei mercati generali. Un atto che pone la parola ‘fine’ alla possibilità di una loro privatizzazione e mette ordine in una materia complessa. Grazie al lavoro trasversale di tutti i gruppi politici coinvolti, infatti, la gestione di mercati è rimasta attribuita al Comune, che attraverso il dirigente del Suap vigilerà sul loro andamento“, afferma il gruppo consiliare Sinistra comune.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin