15 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.22
Palermo

nel Centro delle Arti Teatrali

Appuntamento con musica e danza con InOltrArti

17 Maggio 2019

Si svolgerà sabato 18 maggio dalle 16 alle 20 presso il Centro delle Arti Teatrali  di Largo Montalto 7 (traversa di via Umberto Giordano) a Palermo, l’evento, organizzato dall’associazione InOltrArti, in cui sarà possibile cimentiarsi nella danza e nella musica.

L’associazione si propone di svolgere attività di organizzazione e gestione di attività culturali, artistiche o ricreative di interesse sociale; in particolare di promuovere la cultura con particolare attenzione alla Danza e Musica, alle attività artistico-espressive in generale, culturali e ricreative che abbiano il compito di agire sull’essere vivente nella sua unità corpo-psiche-spirito.

Attività che agevolino un cammino di evoluzione, un “inoltrarsi” nella propria interiorità per approdare al proprio Sé migliorando, come risultato, la qualità della vita e quella di relazione.

InOltrArti mantiene un’attenzione particolare all’integrazione e all’inclusione di soggetti con bisogni educativi speciali, soggetti in svantaggio economico, sociale o familiare, di persone con disabilità, anziani, stranieri, donne e bambini in difficoltà economiche e sociali. L’associazione si prefigge di perseguire gli obiettivi organizzando eventi e realizzando progetti sul territorio e a livello internazionale.

 

Il programma:

16-17 introduzione dell’associazione InOltrArti.
17.00 Danza Classica per amatori con Tatiana Giurintano.
17.30 Danza Contemporanea per amatori con Manuela Vesco
18.00 Approccio al violino, musica e movimento con Antonia Sutera
18.30 Danza del Diamante: danza meditativa in cerchio con Federica Aluzzo
19.00 Il corpo: un cammino per l’autoconoscenza con Elisa D’Agata.
19.30 rinfresco

 

 

L’evento è gratuito. Il tesseramento annuale costa 5 euro.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.