'Appuntamento in Giardino' alla Valle dei Templi: ad Agrigento festa del verde tra visite agronomiche e incontri culturali :ilSicilia.it
Agrigento

Sabato 4 e domenica 5 giugno

‘Appuntamento in Giardino’ alla Valle dei Templi: ad Agrigento festa del verde tra visite agronomiche e incontri culturali

di
3 Giugno 2022

Sabato 4 e domenica 5 giugno 2022 torna “Appuntamento in Giardino”, la manifestazione promossa da APGI – Associazione Parchi e Giardini d’Italia e nata in accordo con l’iniziativa “Rendez-vous aux jardins”, che si svolgerà in contemporanea in numerosi Paesi europei. Un’autentica festa del verde, pensata per invogliare il grande pubblico a vivere i parchi e i giardini del nostro Paese e a scoprire la straordinaria ricchezza storica, artistica, botanica e paesaggistica che li caratterizza, grazie al racconto di esperti e a interessanti attività a tema. Il FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano, che da anni è impegnato nella diffusione di una “cultura della Natura” che favorisca la conoscenza dell’ambiente ed educhi alla sua tutela, aderisce all’iniziativa con dodici suoi Beni aperti al pubblico, da nord a sud della Penisola.

Grazie al ricco calendario di visite speciali a cura di giardinieri, paesaggisti e storici, approfondimenti botanici, laboratori e passeggiate nella natura, nei Beni della Fondazione coinvolti – Villa Necchi Campiglio, Villa e Collezione Panza, Villa Della Porta Bozzolo, Palazzo e Giardini Moroni, Villa del Balbianello, Castello della Manta, Castello e Parco di Masino, Villa dei Vescovi, Casa Carbone, Parco Villa Gregoriana, Orto sul Colle dell’Infinito e Giardino della Kolymbethra – l’universo del giardino verrà raccontato a tutto tondo. Ne verranno messe in luce caratteristiche peculiari e fragilità, così come la sua rilevanza culturale e ambientale e la sua importanza per il benessere dei singoli, delle comunità e dei territori di appartenenza, senza dimenticare le attività necessarie per la sua cura e la sua tutela, per contrastare le sempre maggiori minacce derivanti dai cambiamenti climatici e dalla perdita di biodiversità.

Anche quest’anno il Giardino della Kolymbethra, raro gioiello archeologico e agricolo nella Valle dei Templi di Agrigento, partecipa all’iniziativa e per l’occasione è previsto un programma ricco di appuntamenti da vivere immersi nella bellezza del paesaggio tra gli antichi alberi di agrumi e gli ulivi secolari. In particolare:

Sabato 4 giugno

Ore 11.30-13: Visita guidata in compagnia dell’agronomo Giuseppe Lo Pilato, curatore del paesaggio del Bene, con degustazione finale delle marmellate del Giardino della Kolymbethra;
Ore 18.30: Presentazione del libro del professor Giuseppe Barbera dal titolo Il Giardino del Mediterraneo (Ed. Il Saggiatore) con conversazione sui paesaggi della Sicilia, e della Valle dei Templi in particolare, tra l’autore e l’ideatore della Human Forest presso la Farm Cultural Park di Favara, Andrea Bartoli.
Conduce il giornalista Stelio Zaccaria.

Domenica 5 giugno

Ore 11-12.30: Laboratorio per bambini sulle api, condotto da Associazione Nettuno e Pastactivity;
Ore 11.30-13: Visita guidata in compagnia dell’agronomo Giuseppe Lo Pilato, curatore del paesaggio del Bene, con degustazione finale delle marmellate del Giardino della Kolymbethra;
Ore 17.30: Incontro dal titolo “L’Ape Nera Sicula”, durante il quale il dott. Giovanni Landro, agronomo e Vicepresidente di Al Kharub Cooperativa Sociale racconterà l’importanza delle api per la conservazione della biodiversità;
Ore 18.30: Inaugurazione delle tre arnie collocate al Giardino della Kolymbethra, nell’ambito del progetto “Api nei Beni del FAI”.

© Riproduzione Riservata

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro