Archeologia: la Scuola Normale di Pisa torna a scavare col Parco di Segesta nel sito di Entella :ilSicilia.it
Palermo

a Contessa Entellina (PA).

Archeologia: la Scuola Normale di Pisa torna a scavare col Parco di Segesta nel sito di Entella

di
23 Settembre 2021

La nuova missione, nell’ambito della convenzione sottoscritta tra la direttrice del Parco di Segesta, Rossella Giglio e il direttore della Normale, Luigi Ambrosio, impegnerà archeologi, studiosi e ricercatori nell’area archeologica che si trova a 545 metri sul livello del mare, oggetto di indagini già da oltre 30 anni.

Gli Elimi insieme ai Sicani e ai Siculi furono tra i primi abitanti della Sicilia occidentale. A loro dobbiamo città come Segesta, Entella ed Erice. Il ricordo degli Elimi svanisce intorno al V secolo a.C. ed è, quindi, solo grazie alle indagini archeologiche che possiamo tentare di ricostruire la storia della nostra Isola e recuperare testimonianze delle nostre civiltà. Come assessore regionale dei Beni culturali, sottolinea Alberto Samonà, sto dando grande impulso alla ricerca archeologica stimolando campagne di scavo e ricerca in tutta la Sicilia. Agli Elimi è stata già dedicata negli scorsi mesi una mostra fotografica e una archeologica che sono state allestite presso il Centro “Ettore Majorana” di Erice. A partire dal 28 settembre, sempre a Erice si svolgerà un convegno internazionale di studi sull’area Elima organizzato dal Parco archeologico di Segesta”.

Sul pianoro sommitale della Rocca in cui si trova la zona di scavo sono stati messi in luce edifici monumentali di età classica, ellenistica e medievale all’interno di imponenti fortificazioni di epoca classica e medievale. Nell’area è stata anche individuata ed esplorata una necropoli con differenti fasi cronologiche di epoca ellenistica, romana e medievale oltre a impianti artigianali di età arcaica.

Questa nuova missione archeologica della Scuola Normale Superiore di Pisa – coordinata da Anna Magnetto, responsabile scientifico del Laboratorio di Storia Epigrafia Archeologia e Tradizione dell’Antico della Normale e dall’archeologa Rossella Giglio, direttrice del Parco – è diretta sul campo da Maria Cecilia Parra, Alessandro Corretti e Chiara Michelini.
Le ricerche e lo studio su Entella dal 2018 rientrano anche nel “Progetto Elymos”, voluto dalla Direttrice del Parco, Rossella Giglio per la quale «è giunto il momento di raccogliere le fila di trent’anni di ricerche archeologiche e ricominciare a parlare degli Elimi, di Segesta, di Erice, Entella e di tutti quei siti che, grazie alla ricerca scientifica, hanno offerto alla storia nuove interpretazioni sulle nostre origini».

Le aree dove si concentrano gli scavi di questa ultima missione saranno il complesso monumentale del Vallone est e il Palazzo fortificato medievale. Nel vallone orientale sono state riprese indagini mirate alla conoscenza del grande complesso pubblico che, tra il VI e il III secolo a.C., si articolò su quattro terrazze digradanti, costituendo il fulcro della città antica. In quest’area era probabilmente ubicata anche l’agorà, la piazza pubblica che era sede delle attività istituzionali.

Nell’area del palazzo fortificato medievale, infine, sono stati già portati alla luce i percorsi di accesso all’imponente complesso normanno-svevo, indagando zone che rivelavano anche strutture preesistenti di epoca ellenistica e romana.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.