Archiviazione Palma e Petralia su depistaggio Borsellino, Fiammetta: "Cane non mangia cane" :ilSicilia.it

il commento della figlia del giudice ucciso

Archiviazione Palma e Petralia su depistaggio Borsellino, Fiammetta: “Cane non mangia cane”

di
3 Febbraio 2021

L’accoglimento da parte del gip di Messina della richiesta di archiviazione della procura per gli ex pm di Caltanissetta, Carmelo Petralia e Annamaria Palma, “è del tutto coerente in linea col principio che ‘cane non mangia cane’. Chi ha lavorato male, permettendo che certe nefandezze accadessero, non farà i conti con la giustizia, ma non potrà sfuggire ai conti con la propria coscienza“. Fiammetta Borsellino, commenta così, al quotidiano La Repubblica, la decisione sui due magistrati che erano accusati di calunnia aggravata in merito alla gestione del falso pentito Vincenzo Scarantino, nell’ambito dell’inchiesta sul depistaggio delle indagini sulla strage di via D’Amelio.

Per il gip ci furono “anomalie e irregolarità” su questo fronte, ma sui due ex sostituti procuratori non è stata individuata “alcuna condotta penalmente rilevante” volta “a indurre consapevolmente Scarantino a rendere false dichiarazioni e a incolpare ingiustamente“. “L’epilogo di questa putrida vicenda – aggiunge la figlia di Paolo Borsellino – è la storia dell’Italia: lo stivale dei maiali che affonda sempre di più nel fango come dice Battiato in ‘Povera Italia’, pensando a quei corpi a terra senza più calore“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.