Armi nascoste dentro manichette antincendio di una palazzina: arrestati due 30enni :ilSicilia.it

Armi nascoste dentro manichette antincendio di una palazzina: arrestati due 30enni

di
1 Marzo 2021

Due arresti, sostanza stupefacente sequestrata ed un piccolo arsenale trovato all’interno di un condominio protetto da cancelli e portoni in metallo. E’ il risultato dell’operazione antidroga della squadra mobile della Questura di Siracusa su delega della Procura del capoluogo aretuseo ed in collaborazione con il nucleo cinofili della Questura di Catania. Le armi erano state nascoste nelle manichette antincendio della palazzina.

In totale gli agenti della squadra mobile hanno recuperato tre pistole semiautomatiche, di vario calibro, un fucile con canna mozzata e relativo munizionamento, decine di cartucce. Alcune delle armi erano con matricola abrasa o costruite artigianalmente.

In manette Sebastiano Valentino Violante, 37 anni, colto in flagranza di detenzione ai fini di spaccio di marijuana, cocaina, hascisc e denaro. La polizia ha rimosso e sequestrato i cancelli e portoni in metallo realizzati abusivamente davanti ad un accesso condominiale dei complessi di edilizia popolare in via Italia eseguendo un provvedimento della Procura di Siracusa.

Gli agenti hanno notato un uomo che fuggiva dalle scale e sul terrazzo ha lanciato nel vuoto un marsupio. All’interno 50 dosi di cocaina per 11 grammi, 93 dosi di hashish per 55 grammi e 13 dosi di marijuana oltre a 1600 euro, bilancino di precisione e materiale per il confezionamento ed un candelotto esplosivo di genere vietato. Gli agenti sono poi andati in un’altra piazza dello spaccio di Siracusa, nel rione della Mazzarrona, in uno stabile che era dotato di un sistema di videosorveglianza, dove è stato sorpreso a spacciare Salvatore Barbiera, 34 anni, siracusano che aveva, secondo l’accusa, 2 grammi di cocaina, nascosti nello scarica del water e nella condotta fognaria.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin