Arresti in Consiglio Comunale a Palermo, la Lega: "Orlando riferisca subito in Aula" :ilSicilia.it
Palermo

dopo gli arresti di oggi

Arresti in Consiglio Comunale a Palermo, la Lega: “Orlando riferisca subito in Aula”

di
29 Febbraio 2020

“In merito al terremoto giudiziario che si è abbattuto sul Comune di Palermo, con gli arresti di alcuni funzionari e di alcuni consiglieri comunali, la Lega chiede che si faccia la massima chiarezza, e la massima pulizia”. A dichiararlo è il commissario della Lega in Sicilia Stefano Candiani insieme al capogruppo a Sala delle lapidi Igor Gelarda, in merito all’operazione “Giano bifronte” di oggi.

Gelarda e Candiani
Gelarda e Candiani

“Se dovesse essere confermato che c’è del marcio, va sradicato in maniera netta e totale. Intanto chiediamo la convocazione di una seduta di Consiglio comunale straordinaria affinché il sindaco Orlando, insieme all’assessore all’edilizia privata Emilio Arcuri, si presentino in aula a riferire su questa gravissima vicenda.

Massima fiducia nell’operato della Guardia di Finanza, dei Carabinieri e della Magistratura. Palermo, già vittima di una cattiva gestione politica, non può subire anche l’umiliazione di chi cerca di speculare su di una città fortemente ferita. La Lega, Continuano i due esponenti del Carroccio, vuole chiarezza, I palermitani vogliono chiarezza”.

sulla vicenda interviene anche Antonio Triolo, commissario provinciale della Lega: “Nel rispetto di quelle che saranno le ulteriori valutazioni della magistratura non possiamo non notare che, quello oggi oggetto dell’inchiesta, appare non un caso ma un sistema. Il frutto dell’incapacità, peggio sarebbe accertare la non volontà, da parte di Amministratori che da decenni gestiscono il Comune di Palermo, di costruire regole certe attraverso norme generali e vincolanti in un settore delicato come quello dell’urbanistica.
Quando mancano le regole e si procede per deroghe e stralci, senza pianificare, si favorisce di fatto la cultura del favore e dell’illegalità piuttosto che quella dei diritti e dei doveri”.

“Le responsabilità giudiziare – prosegue –  le stabiliranno i magistrati, quelle politiche di Orlando, dei suoi assessori di oggi e di ieri e della sua maggioranza appaiono invece gia molto chiare. Vadano in aula a spiegare, non a noi ma alla città, dov’erano mentre a Palermo accadeva tutto questo”.

 

 

LEGGI ANCHE:

“Corruzione”, arrestati due consiglieri comunali a Palermo di Pd e “Italia viva” | VIDEO

Abusivismo a Mondello: condannati dirigenti del Comune. “Faremo appello”, Orlando: “Danno d’immagine”

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.