Arriva a Palermo la mostra multisensoriale 'EQUILIBRI', Samonà: "Installazione che fa misurare con i propri limiti" :ilSicilia.it
Palermo

da venerdì 17 dicembre al Museo Riso

Arriva a Palermo la mostra multisensoriale ‘EQUILIBRI’, Samonà: “Installazione che fa misurare con i propri limiti”

di
16 Dicembre 2021

Da domani, venerdì 17 dicembre e fino al 30 dicembre il Museo regionale di arte Moderna – Palazzo Riso sarà sede di “EQUILIBRI”, un’interessante mostra multisensoriale e interattiva realizzata in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi e ipovedenti di Palermo e l’Irifor – Formazione, ricerca e riabilitazione per la disabilità visiva (presidente su un progetto di Tiziana Battaglia, realizzato dal Media Design Francesco Catania.

La mostra, che è stata sostenuta dall’Assessorato regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana accompagna il visitatore in un’esperienza emozionale unica che lo costringe a mettersi alla prova e relazionarsi con il proprio concetto di equilibrio. Si tratta di un percorso esperienziale accessibile a tutti che si configura come esempio di arte moderna interattiva.

Un’esperienza davvero forte – sottolinea l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonàche coniuga il moderno concetto di installazione con un’esperienza aperta a tutti in cui si diventa parte integrante di un percorso di visita emozionale che mette in gioco tutti i nostri sensi e ci costringe a confrontarci con i nostri limiti. Una dimostrazione del valore dell’arte contemporanea come strumento che indaga l’uomo e lo pone nudo di fronte a sé stesso, alle sue paure, agli interrogativi, alla percezione stessa del sé“.

“Equilibri” si ispira al film “The Walk” con protagonista Joseph Gordon-Levitt nei panni di Philippe Petit, noto funambolo francese, che il 6 agosto 1974 compì la sua più grande impresa: la traversata delle Torri Gemelle del World Trade Center su un cavo d’acciaio senza alcuna protezione. Petit raggiunse il tetto della Torre Nord attraverso un cavo, spesso poco meno di tre centimetri, su cui camminò per oltre quarantadue metri per raggiungere la Torre Sud. Ad aiutarlo solo un’asta per l’equilibrio. Ma l’ispirazione arriva anche dopo i due anni di pandemia contro un nemico invisibile ed impalpabile che assume il volto possibile di ogni persona che incontriamo, di ogni relazione e di ogni rapporto e questo fa sentire improvvisamente tutti indifesi, smarriti e sospesi, in cerca appunto di un equilibrio.

L’idea che muove il progetto è quella di trovarsi al centro dell’universo, lontano da qualsiasi altra cosa, per scoprire le proprie emozioni. Tutti, normodotati e diversamente abili, senza differenze o barriere, potranno accedere al percorso multisensoriale. A beneficio delle persone non vedenti e ipovedenti la mostra sarà supportata dall’ausilio di pannelli in braille, sistemi audio e piena fruizione tattile delle sculture esposte.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.