Arriva la nave quarantena a Lampedusa, si svuota l'hotspot :ilSicilia.it
Agrigento

'Azzurra', del gruppo Grandi navi veloci, è partita ieri da Porto Empedocle

Arriva la nave quarantena a Lampedusa, si svuota l’hotspot

di
4 Agosto 2020

E’ arrivata questa mattina a Lampedusa la nave ‘Azzurra’ del gruppo Grandi navi veloci, partita ieri sera da Porto Empedocle, per operare il trasbordo dei migranti dell’hotspot dell’isola, per la quarantena.

Da contrada Imbriacola, al collasso, visto che ieri si contavano oltre 1.000 persone, dopo gli ultimi sbarchi,  sono giunti i primi migranti, già saliti sulla nave che rimarrà in rada di fronte le Pelagie. Sono 250 i migranti, tutti tunisini, che sono stati finora imbarcati sulla nave quarantena Gnv Azzurra.

Altri, muniti di mascherine, sono in attesa. A dirigere le operazioni personale sanitario e della Croce Rossa, che indossano le tute bianche anti Covid.

Intanto, il mare mosso e le forti raffiche di vento che soffiano nel canale di Sicilia hanno fermato in queste ore gli sbarchi di migranti a Lampedusa. L’ultimo arrivo è avvenuto nella serata di ieri quando, verosimilmente dalla Libia, è giunto un barcone con molti bambini e donne a bordo. Nel gruppo, anche una migrante con convulsioni e un giovane uomo svenuto.

**In aggiornamento**

La nave-quarantena Gnv Azzurra ha mollato gli ormeggi da Cala Pisana. Ci sono 22 nodi di vento e non si può procedere ulteriormente, in sicurezza, all’imbarco dei migranti ospiti dell’hotspot di Lampedusa (Ag). La nave sta navigando sotto costa, al riparo dalle forti raffiche di vento. A bordo ci sono poco più di 350 migranti. Non appena calerà il vento, riprenderà il trasferimento.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.
Ieri 16:47