Ars: Caronia lascia Forza Italia e passa al gruppo misto :ilSicilia.it

"Ho sopportato troppo"

Ars: Caronia lascia Forza Italia e passa al gruppo misto

di
28 Marzo 2018

La deputata regionale Marianna Caronia lascia Forza Italia e va al gruppo misto all’Ars.

”Nonostante le mie insistenti richieste di un franco confronto politico con i vertici siciliani di FI – dice la deputata – e dopo aver stoicamente sopportato le tante mancanze e le tante ingiustizie operate nei miei confronti e nei confronti di altri colleghi di partito, già da sin dopo le elezioni regionali, nulla è cambiato e non vedo all’orizzonte nessuna volontà di rinnovamento. Vedo al contrario un partito arroccato, rinchiuso in se stesso, lontano dai veri problemi della Sicilia e sconcertata assisto invece, ai diversi tentativi di imbonire i cosiddetti ribelli, i quali altro non avevano chiesto se non un serio rinnovamento e l’istituzione di regole (del tutto assenti) democratiche di partecipazione, con illusorie e offensive promesse, che peraltro, così come è avvenuto subito dopo l’elezione dell’on. Gianfranco Miccichè alla presidenza dell’ARS, non sarebbero state dallo stesso mantenute”.

“Mi dispiace davvero alzare bandiera bianca, ma – continua – per quanto suggestiva possa essere la figura di un ‘Don Chisciotte contro i mulini al vento’ in versione femminile, non intendo affatto interpretarla convinta come sono che mai il vertice siciliano di FI si assumerà la responsabilità delle proprie indiscutibili colpe e ne tragga le debite conseguenze. Nella migliore delle ipotesi si procederà ad un furbesco maquillage che lascerà però sostanzialmente le cose come stanno. Abbandono pertanto, seppur con amarezza, il gruppo di Forza Italia all’Ars all’interno del quale ho ritrovato vecchie amicizie e ne ho strette di nuove, ivi compresa quella con l’on. Giuseppe Milazzo al quale nonostante le tante divergenze che ci hanno visto su posizioni diverse, riconosco buona fede e, a differenza dell’on. Miccichè, ‘bon ton’ sul piano personale”.

Transiterò pertanto al Gruppo Misto. Ciò mi permetterà, non avendo più vincoli di partito, di riprendermi per intero la mia libertà di pensiero e di azione. Riconfermo tuttavia ancora una volta il mio sostegno alla realizzazione del programma della coalizione che ha eletto il Presidente della Regione Nello Musumeci, al quale ribadisco la mia stima personale e politica”, conclude.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin