Ars, eletti i presidenti delle commissioni parlamentari :ilSicilia.it

Una poltrona per il PD

Ars, eletti i presidenti delle commissioni parlamentari

di
27 Dicembre 2017

Con 45 voti a favore, due astenuti ed un voto contrario, l’Ars ha approvato l’elenco dei componenti delle commissioni parlamentari.

Affari istituzionali: Giancarlo Cancelleri (M5S), Matteo Mangioacavallo (M5S), Gianina Ciancio (M5s), Elena Pagana (M5S), Riccardo Savona (Fi), Luigi Genovese (Fi), Stefano Pellegrino (Fi), Antonello Cracolici (Pd), Giuseppe Lupo (Pd), Giuseppe Compagnone (Pop Aut), Giorgio Assenza (DB), Margherita La Rocca Ruvolo (Udc), Claudio Fava (Misto).

Bilancio: Sergio Tancredi (M5S), Stefano Zito (M5S), Luigi Sunseri (M5S), Riccardo Savona (Fi), Giuseppe Milazzo (Fi), Michele Mancuso (Fi), Baldo Gucciardi (Pd), Luca Sammartino (Pd), Roberto Di Mauro (Pop Aut), Giusy Savarino (DB), Eleonora Lo Curto (Udc), Gaetano Galvagno (Frat It), Cateno De Luca (Misto).

Attività produttive: Angela Foti (M5S), Valentina Zafarana (M5S), Josè Marano (M5S), Rossana Cannata (Fi), Orazio Ragusa (Fi), Riccardo Gallo (Fi), Giovanni Cafeo (Pd), Michele Catanzaro (Pd), Giuseppe Gennuso (Pop Aut), Giuseppe Galluzzo (DB), Giovanni Bulla (Udc), Giuseppe Zitelli (Frat It), Tony Rizzotto (Misto).

Territorio e Ambiente: Giampiero Trizzino (M5S), Stefania Campo (M5S), Nunzio Di Paola (M5S), Valentina Palmeri (M5S), Stefano Pellegrino (Fi), Alfio Papale (Fi), Marianna Caronia (Fi), Anthony Barbagallo (Pd), Luisa Lantieri (Pd), Giuseppe Compagnone (Pop Aut), Alessandro Aricò (DB), Eleonora Lo Curto (Udc), Edy Tamajo (SF).

Cultura, Formazione e Lavoro: Roberta Schillaci (M5S), Giovanni Di Caro (M5S), Nunzio Di Paola (M5S), Giampiero Trizzino (M5S), Marianna Caronia (Fi), Michele Mancuso (Fi), Nello Dipasquale (PD), Luca Sammartino (Pd), Carmelo Pullara (Pop Aut), Alessandro Aricò (DB), Giovanni Bulla (Udc), Antonio Catalfamo (Frat It), Claudio Fava (Misto).

Sanità: Francesco Cappello (M5S), Salvatore Siragusa (M5S), Antonio De Luca (M5S), Giorgio Pasqua (M5S), Giuseppe Milazzo (Fi), Tommaso Calderone (Fi), Giuseppe Arancio (Pd), Francesco De Domenico (Pd), Carmelo Pullara (Pop Aut), Giusy Savarino (DB), Elvira Amata (Frat It), Margherita La Rocca Ruvolo (Udc), Giuseppe D’Agostino (SF).

Unione Europea: Matteo Mangiacavallo (M5S), Luigi Sunseri (M5S), Josè Marano (M5S), Stefania Campo (M5S), Rossana Cannata (Fi), Riccardo Gallo (Fi), Nello Dipasquale (Pd), Giuseppe Lupo (Pd), Giuseppe Gennuso (Pop Aut), Roberto Di Mauro (Pop Aut), Giuseppe Galluzzo, (DB), Giuseppe Zitelli (Frat It), Edy Tamajo (SF).

Le commissioni sono riunite per eleggere i rispettivi presidenti, vicepresidenti e segretari. L’elezione è iniziata con la votazione dei presidenti.

Nel pomeriggio sono state decise alcune variazioni rispetto all’elenco dei componenti delle commissioni votato dall’Aula.
Giusy Savarino è subentrata in commissione Territorio e Ambiente al suo collega del gruppo “Diventerà Bellissima” Alessandro Aricò, che è passato alla commissione Bilancio. Sempre per il gruppo DB, Giuseppe Galluzzo è passato dalla commissione UE alla commissione Cultura Formazione e Lavoro.
Altra sostituzione riguarda il gruppo “Popolari Autonomisti”: Roberto Di Mauro va in commissione Affari Istituzionali al posto di Giuseppe Compagnone, passato alla commissione UE

E dopo il via libera di Sala d’Ercole sulla composizione degli organismi, le commissioni si sono insediate e hanno scelto i loro presidenti.

Stefano Pellegrino (Forza Italia) guiderà la prima commissione (Affari Istituzionali) assieme ai due vicepresidenti Luigi Genovese (Forza Italia) ed Elena Pagana (M5S). Il segretario è Gianina Ciancio (M5S).

Riccardo Savona è il nuovo presidente della seconda commissione (Bilancio). Eletti anche i due vicepresidenti Gaetano Galvagno (Fratelli d’Italia) e Baldo Gucciardi (Pd), mentre il segretario è Michele Mancuso (Forza Italia).

Orazio Ragusa di Forza Italia è il nuovo presidente della terza commissione (Attivita’ produttive), mentre i due vice sono Michele Catanzaro (Pd) e Angela Foti (M5S). Segretario Giovanni Cafeo (Pd).

Giusy Savarino (Diventera’ Bellissima) guiderà la quarta commissione (Ambiente e territorio). Rinviata a venerdì la scelta dei due vicepresidenti e del segretario.

Luca Sammartino del Pd guiderà la quinta commissione (Cultura), assieme ai due vicepresidenti Giuseppe Galluzzo (Diventera’ bellissima) e Giovanni Di Caro (Movimento 5 Stelle) e al segretario Antonio Catalfamo (Fratelli d’Italia).

Margherita La Rocca Ruvolo dell’Udc è la neo presidente della sesta commissione (Salute), mentre i due vicepresidenti sono Carmelo Pullara (Popolari e autonomisti) e Francesco Cappello (M5S). Segretario è Francesco De Domenico (Pd).

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.