19 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 22.48

Subentra a Valentina Zafarana

Ars, Francesco Cappello è nuovo capogruppo del Movimento 5 Stelle

5 Dicembre 2018

Francesco Cappello è il nuovo capogruppo del Movimento 5 Stelle all’Ars che succede così alla collega Valentina Zafarana nella consueta turnazione dei capigruppo M5S a Palazzo dei Normanni. Avvocato 47enne di Caltagirone, Cappello è vice presidente della Commissione Salute servizi sociali e sanitari, medesima commissione di cui era componente nella passata legislatura. Il cambio del capogruppo con il passaggio di testimone tra Zafarana e Cappello avverrà ufficialmente il 1 gennaio 2019.

Ringrazio la collega Valentina Zafarana – spiega il deputato – per come ha svolto il delicato ruolo assegnatole. Siamo la prima forza politica di questo palazzo e come tali, sentiamo più forte, rispetto alle altre formazioni politiche, il peso delle denunce che giungono da parte dei cittadini su quello che non funziona nell’Isola. Da quando siamo in Ars però puntiamo ad essere un gruppo propositivo e responsabile, con una produzione legislativa massiccia e auspichiamo di qualità e capaci di dare credito alle buone proposte, poche a dire la verità, che arrivano da governo e altre forze politiche. Se a livello nazionale la fiducia nel Movimento 5 Stelle è cresciuta – spiega ancora Cappello – è probabilmente grazie anche al lavoro che abbiamo fatto noi all’interno di questo palazzo e sul territorio. Per quanto riguarda la linea da tenere in questa legislatura – spiega Cappello – non ci saranno grandi novità. Come sempre, governo e maggioranza, hanno un credito da poter utilizzare per proposte di buon senso. Qualora ve ne fossero, noi ci siamo. Se invece la logica è sempre quella della spartizione di privilegi e clientele, noi faremo, come sempre le barricate”, conclude Cappello.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Ho Rivalutato la Dea Eupalla

Questa settimana i miei contatti sui social mi hanno visto molto partecipe delle vicende legate alla sorte della squadra di calcio della mia città dando l’impressione più di essere un contradaiolo che un pacifico e tranquillo ingegnere che periodicamente si passa il tempo.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.