Ars, fuoco amico contro Armao e la rimodulazione dei fondi Poc :ilSicilia.it

lavori a sala d'Ercole

Ars, fuoco amico contro Armao e la rimodulazione dei fondi Poc

di
24 Giugno 2020

Una seduta d’Aula frizzante per l’assessore al bilancio Gaetano Armao. Numerose sono state le accuse rivolte in merito al suo operato a metà legislatura del governo Musumeci.

Oggi tema del giorno sono stati i fondi Poc. Oltre all’opposizione, da cui ci si poteva aspettare battaglia, oggi hanno puntato il dito contro l’assessore all’Economia i deputati regionali dell’Udc Vincenzo Figuccia e Danilo Lo Giudice.

La finanziaria regionale è diventata un’Araba fenice. Tutti sanno che esiste, ma nessuno ne vede gli effetti. Oltre un miliardo e mezzo di fondi non trovano ancora attuazione per l’inerzia che dura da circa due mesi. Vogliamo sapere di chi è la colpa, governo regionale o nazionale, se le risorse stanziate nella legge di stabilità non arrivano alle imprese, ai comuni, ai lavoratori stagionali, ai sanitari che hanno affrontato il covid-19 ed ai professionisti. Basta con le prese in giro, qualcuno si assuma la responsabilità”, sottolineano Vincenzo Figuccia e Danilo Lo Giudice, che oggi hanno indetto una conferenza stampa sulla rimodulazione proprio dei fondi Poc.

Ci risulta – continuano – che finora ci siano state solo interlocuzioni con Roma, ma mancano le carte e gli atti propedeutici per la rimodulazione dei fondi Poc che deve essere autorizzata prima dal ministero della Coesione e poi, con una delibera, dal Cipe. È il caso di chiedere conto sulla sua azione all’assessore all’Economia Armao. L’esponente del governo regionale non può continuare con la “melina” sul tema”.

“Servono fatti – aggiungono Figuccia e Lo Giudice – che finora non ci sono stati. Il mondo produttivo siciliano e settori come il turismo, in particolare, non possono aspettare ancora mesi per gli aiuti finanziari previsti nella legge di stabilità regionale. Continuando così, tante attività economiche non supereranno l’estate e saranno costrette a chiudere”. I due deputati dell’Udc, che hanno presentato anche un’interrogazione parlamentare sui fondi Poc, hanno puntato il dito anche sulla spesa di questi fondi con nessun progetto, prima del Covid-19, giunto alla liquidazione”. 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin