Ars: il giallo del disegno di legge del Pd 'ricopiato' dall'assessore Cordaro :ilSicilia.it

Il caso

Ars: il giallo del disegno di legge del Pd ‘ricopiato’ dall’assessore Cordaro

23 Luglio 2019

È giallo all’Ars. Una bozza del disegno di legge sembrerebbe “copiato in bella copia” da Toto Cordaro, a discapito dell’opposizione, ed esattamente del Partito democratico.

Il 5 di luglio 2019 il governo Musumeci su proposta dell’assessore regionale al Territorio e Ambiente ha presentato alla IV Commissione, la modifica della legge urbanistica. Legge che non viene scalfita dal 1979. Questo disegno di legge dovrebbe snellire gli interventi sul territorio, modificando numerosi assetti sul piano edilizio ed urbano.

Anthony Barbagallo
Anthony Barbagallo

Il disegno di legge a quanto pare sarebbe stato scritto di suo pugno dal deputato regionale del Pd, Anthony Barbagallo già la scorsa legislatura. Ma la norma era stata riposta nei cassetti della Commissione Ambiente Territorio e Mobilità.

Viene rispolverata ad inizio mandato, esattamente il 27 dicembre 2017, da tutto il nuovo gruppo parlamentare del Pd, in cui fa parte anche Barbagallo. Ma nonostante il deputato del Pd e creatore del disegno di legge avesse sollecitato il governo Musumeci di poterlo discutere in aula, ecco che con un tocco di maestria viene depositata “la copia” in commissione dall’assessore all’Ambiente, Toto Cordaro.

 

Tag:
Cultura
di Renzo Botindari

Musica e Qualità di Vita

Oggi questa città ha più teatri “aperti”, ma nessuno di questi è dotato di una agibilità definitiva per il pubblico spettacolo, nell’attesa di lavori che comportano serie risorse dedicate e destinate alla loro messa in sicurezza. La musica, gli spettacoli meritano e necessitano di spazi propri sia per apprezzarne in pieno la qualità, sia per garantire quella trascurata dalle nostre parti “qualità di vita”, diritto di tutti.