Ars, la Gesap diserta l'audizione in commissione Ambiente territorio e mobilità :ilSicilia.it

aeroporto di palermo

Ars, la Gesap diserta l’audizione in commissione Ambiente e mobilità

di
15 Ottobre 2019

La Gesap assente all’Assemblea Regionale Siciliana. Oggi la commissione Ambiente, territorio e mobilità avrebbe dovuto audire i componenti della società che gestisce l’aeroporto di Palermo ed anche l’imprenditore Giuseppe Todaro ed ex vicepresidente della Gesap. Ma nessun componente del Cda si è presentato in audizione. “Impegni precedentemente assunti” è stata la motivazione unanime.

La vicenda è di particolare interesse per la IV Commissione, perché come Commissari abbiamo  l’obbligo di vigilare e di pretendere trasparenza nella gestione dei servizi pubblici, a maggior ragione quando questi risultino riconducibili quattro  nomine su cinque ad una unica mano. Pertanto, sottolineando la stranezza di questa corale mancata comparizione, rinviamo la seduta, con largo anticipo, al 30 Ottobre e ringraziamo il dottore Todaro per essere stato prezioso interlocutore oggi“. Afferma il presidente della IV commissione Giusi Savarino.

Alla Gesap Giuseppe Todaro, esponente di Sicindustria, aveva preso il posto del vice presidente Roberto Helg, arrestato per l’estorsione al pasticciere Santi Palazzolo, e si trovò di fronte ad un “mare magnum” di consulenze e incarichi. “Venivano assegnati con affidamenti diretti e senza alcuna comparazione di mercato”, ha detto rispondendo alle domande del pubblico ministero Claudia Ferrari. Todaro è stato citato come testimone dell’accusa nel processo che si sta celebrando davanti al Tribunale presieduto da Fabrizio La Cascia.

Todaro nel settembre 2015 e nel marzo 2016 prese carta e penna e presentò due denunce alla Squadra mobile: dal 2009 al 2014 Gesap aveva conferito una moltitudine di incarichi di consulenza alla progettazione per otto milioni di euro, i progetti sarebbero stati parcellizzati e le consulenze affidate a soggetti esterni senza alcuna verifica. Il tutto sembrerebbe  per un danno da 11 milioni di euro per le casse di Gesap.

L’ultima notizia in ordine cronologico su Gesap è il blitz del sindaco Leoluca Orlando per rimuovere il presidente Tullio Giuffrè che lui stesso aveva nominato, attraverso l’assemblea dei soci di qualche settimana fa.

La maggioranza delle azioni è saldamente in mano a Orlando in qualità di sindaco di Palermo e presidente della Città Metropolitana. Al posto di Giuffrè, è stato nominato l’amministratore unico di Sispi, Francesco Randazzo.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.