Ars, Marianna Caronia e Margherita La Rocca Ruvolo passano a Forza Italia :ilSicilia.it

spostamenti degli equilibri a Sala d'Ercole

Ars, Marianna Caronia e Margherita La Rocca Ruvolo passano a Forza Italia

di
27 Ottobre 2020

Il risultato delle amministrative in Sicilia, con l’affermazione elettorale di Forza Italia e Gianfranco Micciché gongolante, ha portato a nuovi risvolti anche all’interno dell’Ars. Passano al gruppo azzurro di Sala d’Ercole due deputate regionali, Marianna Caronia e Margherita La Rocca Ruvolo.

Per la prima si tratta di un ritorno. Caronia, infatti, è stata eletta proprio nella lista di Forza Italia. Dopo una breve parentesi alla Lega e la fuorisucita dal Carroccio che non passò esattamente sotto silenzio, con una polemica a distanza tra la stessa Caronia e il commissario salviniano in Sicilia Stefano Candiani, la deputata aveva deciso di aderire al gruppo misto. Adesso il ‘ritorno all’ovile’.

Margherita La Rocca Ruvolo, presidente della sesta commissione all’Ars, passa dall’Udc a Forza Italia. La deputata regionale proviene dal gruppo dell’Udc.

Con le due nuove adesioni, il gruppo azzurro a Palazzo dei Normanni si infoltisce e raggiunge i 12 deputati

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin