Ars: nasce l'intergruppo parlamentare per l'identità siciliana e la regione mediterranea :ilSicilia.it

NE FANNO PARTE I DEPUTATI GALVAGNO (FDI), FIGUCCIA (UDC) E LO GIUDICE (MISTO)

Ars: nasce l’intergruppo parlamentare per l’identità siciliana e la regione mediterranea

di
16 Gennaio 2019

Nasce l’intergruppo per l’Identità siciliana e la Regione mediterranea all’Assemblea regionale siciliana, promosso dai deputati Gaetano Galvagno (Fratelli d’Italia), Vincenzo Figuccia (Udc) e Danilo Lo Giudice, è stato presentato oggi in sala stampa a Palazzo dei Normanni.

Presente anche il presidente della Commissione Bilancio dell’Ars Riccardo Savona (Forza Italia). I tre parlamentari, eletti rispettivamente nelle province di Catania, Palermo e Messina, si propongono di inserire nell’agenda politica siciliana la battaglia per il riconoscimento degli svantaggi derivanti dall’insularità.

Chiediamo un referendum consultivo, in concomitanza con le elezioni europee, sul ddl 109 per modificare lo Statuto siciliano inserendo una
norma – dicono Galvagno, Figuccia e Lo Giudice – che preveda le compensazioni da parte dello Stato alla Sicilia per i gap derivanti dalla condizione di Isola”.

L’intergruppo per l’Identità siciliana si occuperà anche delle iniziative di legge che mirano a far ottenere alla Sicilia il regime fiscale già riconosciuto ai Paesi Baschi.

Affronteremo il tema – anticipa il deputato Figuccia – già in occasione della finanziaria e ci confronteremo con l’assessore al Bilancio Gaetano Armao”.

I parlamentari lanciano anche una Scuola di formazione politica ispirata al popolarismo a 100 anni dall’appello ai liberi e forti di Don Sturzo.

La scuola – dicono Galvagno, Figuccia e Lo Giudice – avrà 12 moduli e sarà itinerante“.

Il primo appuntamento con la formazione è previsto il 18 gennaio presso l’Istituto Annibale di Francia di Palermo con la presenza dell’europarlamentare Lorenzo Cesa.

salvo fleresSalvo Fleres, Coordinatore Nazionale di Siciliani verso la Costituente e già vice Presidente dell’ARS, esprime la soddisfazione sua e dell’intero Movimento per annunciata formazione all’Assemblea Regionale Siciliana dell’Intergruppo parlamentare per “L’identità Siciliana e la Regione Mediterranea”.

Iniziativa – sottolinea – che raccoglie concretamente l’appello per l’unità dei Siciliani attorno a tutti i temi strategici rivolti al superamento della gravissima crisi economica e sociale che sta vivendo la Regione”.

Occorre che la risposta alla ‘chiamata’ a servire la Sicilia al di fuori da ogni steccato sia forte e sono convinto che vada in questa direzione la decisione di Galvagno e degli altri deputati regionali, nel senso del superamento delle divisioni partitiche, anche al fine di offrire disponibilità alle lotte comuni.  Mi auguro che l’esempio venga seguito da molti parlamentari all’interno dell’Assemblea e tra i rappresentanti di tutte le classi dirigenti, a partire dal mondo universitario e da quello dell’associazionismo imprenditoriale e professionale“.

Assicuro, inoltre, la piena collaborazione del Movimento che è nato per gli stessi motivi che hanno mosso questa novità assoluta dell’Intergruppo  ed annuncio che chiederò di aderirvi, in qualità di ex deputato regionale, come prevede il suo statuto“.

Analoga scelta è già stata annunciata anche da Salvatore Grillo Morassutti, da Maurizio Ballistreri, da Antonio Carullo, da Giovanni Villari e da Giancarlo Confalone, oltre che da tutti gli ex parlamentari che aderiscono a “Siciliani verso la Costituente“.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Ieri 19:26