Ars, sì al ddl sulle elezioni per ex Province e Comuni: si vota tra il 1 e il 31 marzo :ilSicilia.it

la seduta

Ars, sì al ddl sulle elezioni per ex Province e Comuni: si vota tra il 1 e il 31 marzo

di
15 Dicembre 2020

Con 27 voti a favore e 7 contrari l’Ars ha approvato la legge “Disposizioni urgenti per il rinnovo degli organi elettivi dei comuni e degli enti di area vasta“. Le elezioni di secondo livello per i Liberi Consorzi di Comuni e Citta’ metropolitane si terranno tra il 15 ed il 31 marzo 2021.

Le elezioni amministrative previste lo scorso autunno e slittate a causa del Covid, si terranno tra il 1 ed il 31 marzo 2021. A Vittoria e San Biagio Platani, amministrazioni sciolte per infiltrazioni della criminalita’ organizzata, le elezioni erano state “annullate” e dunque le procedure per la presentazione di liste e candidati dovranno ripartire da zero. Diverso il caso del Comune di Tremestieri Etneo, dove il voto era stato “sospeso” dalla Regione in seguito ad un’indagine della Procura di Catania: li’ sono ancora valide le liste gia’ presentate lo scorso autunno.

Nel corso della seduta di oggi l’Ars ha anche approvato il ddl per la valorizzazione del tartufo in Sicilia. La prossima seduta si terra’ domani alle 16.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin