Ars: slitta ancora il taglio dei vitalizi e il ddl rifiuti :ilSicilia.it

lavori a palazzo dei normanni

Ars: slitta ancora il taglio dei vitalizi e il ddl rifiuti

19 Novembre 2019

Nulla di fatto in Ars per il taglio dei vitalizi, nemmeno a parlarne del ddl rifiuti.

Oggi l’aula si riunisce per approvare due disegni di legge “piccoli piccoli“. Oggi sono stati discussi e votati: “Istituzione di un Osservatorio Regionale sulla Sicurezza degli Operatori Sanitari” e il “Riordino del settore dell’assistenza nelle aree pediatriche”. Tematiche tutte rivolte alla Sanità ed all’assessore Ruggero Razza dimenticando gli importanti temi che ancora stentano a partorire a sala D’Ercole. La maggioranza in Aula del governatore Musumeci continua ad essere in versione “precariato” e “il nulla di fatto” vige da protagonista a Palazzo dei Normanni.

Miccichè, oggi, ha comunicato ai deputati presenti a sala d’Ercole il rinvio della discussione in tema di vitalizi alla prossima settimana. Probabilmente il Presidente dell’Ars si recherà a Roma per discutere con il ministro Boccia del taglio sui vitalizi made in Sicily che è lontano anni luce rispetto a quello proposto del governo romano.

In questo momento dobbiamo sospendere l’esame del disegno di legge sul taglio dei vitalizi perché serve un approfondimento nel corso di una interlocuzione con il governo nazionale e se serviranno modifiche le faremo. Nel giro di una settimana avremo le delucidazioni“. Ha detto aprendo la seduta parlamentare il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè.

Il disegno di legge prevede un taglio lineare del 9% dei vitalizi percepiti dagli ex parlamentari e solo per cinque anni. Di rinvio in rinvio la questione però non vede la luce e restano intatti i benefici che costano circa 18 milioni di euro l’anno.

Mentre nel resto d’Italia veniva consumato un passaggio naturale, qui in Sicilia il nome di uno statuto speciale e di una estrema arroganza, si doveva procedere con uno sforzo immane a questo taglio beffa“. Afferma Vincenzo Figuccia. 

Fiducioso il capogruppo del movimento di Diventerà Bellissima, Alessandro Aricò che afferma: “Il presidente Miccichè ci ha comunicato che interagirà con Roma in merito all’importante emendamento sul taglio dei vitalizi. Noi come maggioranza siamo fiduciosi dell’approvazione dello stesso entro la prossima settimana“.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.